Inchiesta Dia ad Albanella, sospeso l'ex candidato sindaco Pasquale Mirarchi

Il provvedimento è stato notificato dalla Prefettura di Salerno. Al suo posto entrerà il primo dei non eletti della lista “Viviamo Albanella”, ossia Chiara Aufiero

Pasquale Mirarchi

Nonostante l’arresto, avvenuto alla vigilia delle elezioni comunali ad Albanella, l’ex candidato sindaco Pasquale Mirarchi è stato eletto tra i banchi dell’assise municipale. Ma, nelle ultime ore, la Prefettura di Salerno lo ha sospeso dall’incarico di consigliere. E, dunque, al suo posto entrerà il primo dei non eletti della lista “Viviamo Albanella”, ossia Chiara Aufiero.

L’inchiesta

Nel corso della perquisizione a carico di Mirarchi, gli uomini della Direzione Investigativa Antimafia di Salerno hanno rinvenuto una pistola con matricola abrasa e, per questo motivo, il candidato sindaco di Albanella è stato tratto in arresto, nella flagranza del reato, con l'accusa di detenzione di arma da sparo clandestina. L’operazione della Dia è strettamente collegata all’indagine che negli ultimi giorni si è svolta a Roccadaspide, presso la sede di una società della zona, per l’acquisizione di documenti utili: l’attività dell’Antimafia sarebbe collegata al Comune di Agropoli, al filone Alfieri/ Coppola. 

Potrebbe interessarti

  • "Aiuto, abbiamo la casa invasa da serpenti": incubo per una famiglia di Teggiano

  • Battipaglia, serpente a spasso in via De Amicis: l'appello

  • Deve rinnovare la carta d'identità: l'ufficio che dovrebbe essere aperto è chiuso, la denuncia di una lettrice

  • Mare sporco a Salerno: denunce e proteste dei cittadini

I più letti della settimana

  • Incidente a Giovi: auto finisce in un precipizio, 4 feriti gravi. Scannapieco in pericolo di vita

  • Lutto a Salerno, morto il medico-pediatra Luca Budetta

  • Tragedia in Costiera Amalfitana: uomo si impicca a Vettica

  • Colto da malore appena arriva in azienda: morto 49enne ad Atena Lucana

  • Diagnosticato il linfoma di hodgkin all'arcivescovo emerito Moretti: "Mi sento in un mare di preghiere"

  • "Aiuto, abbiamo la casa invasa da serpenti": incubo per una famiglia di Teggiano

Torna su
SalernoToday è in caricamento