rotate-mobile
Politica Cuccaro Vetere

Alta Velocità nel Cilento, Valiante incontra Colonna: "Non possiamo accontentarci delle briciole"

Il presidente della società Consac Ies: "Completerà il collegamento con l'Europa ma dovrebbe guardare anche al rapporto con il Mediterraneo e con gli investimenti in quell'area"

L’Alta Velocità arriva nel Cilento si continua a discutere sull’utilizzo dei finanziamenti. Questa mattina il presidente della società Consac Ies Simone Valiante ha incontrato il professore Pasquale Colonna, già direttore del Dipartimento Grandi infrastrutture dell'Università Politecnico di Bari, il quale ha trent'anni di grande esperienza accademica al servizio del Mezzogiorno d'Italia. 

Il progetto

Valiante guarda con interesse ai nuovi collegamenti ma precisa: “La rete nuova dell'alta velocità sarà la più grande opera dei prossimi 50 anni. Completerà il collegamento con l'Europa ma dovrebbe guardare anche al rapporto con il Mediterraneo e con gli investimenti in quell'area. Siamo stati per troppi anni penalizzati a sud di Roma dagli investimenti di Rfi e soprattutto oggi non possiamo accontentarci delle briciole, quando proprio grazie al Mezzogiorno i fondi del Recovery Plan sono la più grande partita finanziaria degli ultimi anni. Ci sono tutte le condizioni tecniche ed economiche per garantire i territori della nostra provincia da sud a nord” conclude l’ex deputato del Pd. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alta Velocità nel Cilento, Valiante incontra Colonna: "Non possiamo accontentarci delle briciole"

SalernoToday è in caricamento