menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Congresso Cgil: è Angelo De Angelis il nuovo segretario generale

Cinquantaquattro anni, con una lunga militanza nella Cgil, a cui è iscritto dal 1985, per quattro volte consecutive è stato Rsu al Comune di Salerno

Si è concluso ieri pomeriggio, il nuovo Comitato Direttivo eletto dal Congresso provinciale della Cgil Funzione Pubblica: a larghissima maggioranza, Angelo De Angelis è stato eletto nuovo segretario generale dell categoria. Cinquantaquattro anni, con una lunga militanza nella Cgil, a cui è iscritto dal 1985, per quattro volte consecutive è stato Rsu al Comune di Salerno, risultando sempre il primo degli eletti.

Attualmente è coordinatore dei rappresentanti sindacali unitari del Comune di Salerno. De Angelis succede ad Arturo Sessa che ha terminato i suoi otto anni di mandato e che, da membro della segreteria della Camera del Lavoro Provinciale, ha la responsabilità dell’organizzazione. “Ringrazio i compagni per la fiducia accordatami – ha detto De Angelis – continueremo a parlare con i lavoratori, ad assumere tutte le problematiche presenti sul territorio portando il sindacato sui luoghi di lavoro e facendo sentire il nostro calore. Sento tutto l’onore e l’onere di rappresentare i nostri circa 6000 iscritti, che abbracciano mondi diversi e importantissimi, dalla sanità pubblica alla privata fino ai servizi. Il compito è gravoso in un momento particolare. Ringrazio Arturo Sessa per il lavoro svolto: l’esperienza con lui è stata per me formativa e molto significativa”. A fargli gli auguri, anche il segretario generale della Cgil Campania, Franco Tavella.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Punta Campanella: avvistato un esemplare di balena grigia

  • social

    Laureana Cilento, consiglieri donano fiori alle piazze del paese

  • social

    Lotto tecnico, continuano le vincite: ecco i nuovi numeri

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento