Comune di Angri, il Tar annulla il commissariamento: Ferraioli ritorna sindaco

I giudici hanno accolto il ricorso presentato dall'ex primo cittadino contro i decreti prefettizi e del Presidente della Repubblica che avevano portato allo scioglimento del consiglio comunale

Cosimo Ferraioli

Colpo di scena al Comune di Angri. Il Tribunale Amministrativo Regionale di Salerno ha accolto, infatti, il ricorso presentato dal sindaco di Angri Cosimo Ferraioli contro i decreti emessi dal Prefetto Francesco Russo che avevano portato al commissariamento del Municipio. E, lo scorso primo ottobre, allo scioglimento del consiglio comunale da parte del presidente della Repubblica.

La sentenza

La sentenza è immediatamente esecutiva e nelle prossime ore sarà notificata agli uffici del Municipio. Da lunedì, insomma, la Giunta Ferraioli e il consiglio comunale potranno tornare alla guida della città almeno fino alle prossime elezioni comunali di maggio.

Il caso

Lo scorso mese di luglio il Prefetto Russo aveva nominato un commissario ad acta per provvedere all'approvazione del rendiconto di gestione relativo alle esercizio finanziario 2018, già deliberato dalla giunta e non approvato dal consiglio. Nonostante la diffida a consegnare il documento entro il 6 luglio, infatti, il bilancio non venne approvato. Di qui l’avvio dell’iter per il commissariamento dell’Ente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, un salernitano in Cina: la testimonianza di Francesco Musto

  • Dramma al Ruggi, ragazza partorisce la figlia e poi muore di tumore

  • Caso sospetto di Coronavirus a Salerno: oggi l'esito dei test, l'ira del web per "l'imprudenza"

  • Lutto a Castellabate, muore il maresciallo dei vigili Vincenzo Cilento

  • Coronavirus, primo caso sospetto a Salerno: paziente trasferito al Cotugno

  • Coronavirus, due ragazze cilentane in quarantena

Torna su
SalernoToday è in caricamento