Politica

Anna Petrone al Pd: "Ora tutti per Grillo, ma quando lo dicevamo noi?"

Petrone: "Non mi piace dire l’avevo detto, ma sono anni che, con il nostro percorso, abbiamo cercato di aprire il partito al volontariato e alle nuove domande di politica"

Auspica un vero e proprio cambio di rotta, il consigliere regionale del Pd, Anna Petrone che, il giorno prima della direzione provinciale del Pd salernitano confessa le sue perplessità sul partito. “Non mi piace fare Cassandra, né dire l’avevo detto – spiega la Petrone -  ma sono anni che, con il nostro percorso, abbiamo cercato di  aprire il partito al volontariato e alle nuove domande di politica che venivano dal territorio. Abbiamo più volte proposto al Pd di rinnovarsi puntando innanzitutto sulla partecipazione democratica e su nuove forme di militanza politica".

"Ora tutti scoprono Grillo e il grillismo, quando lo dicevamo noi, ci rispondevano che la politica era altra cosa - ha aggiunto - Purtroppo avevamo ragione noi e ora tutti vogliono correre ai ripari, ma, dai primi passi, non vorrei che si continuasse con gli stessi metodi che reputo sbagliati". Necessario, secondo il consigliere regionale, aprire subito una riflessione, puntando su di una vera campagna d’ascolto in i luoghi di socializzazione, per ricostruire un partito radicato sul territorio.

Non bisogna attendere un attimo in più, per la Petrone, per convocare l'assemblea provinciale del Pd "per aprire un percorso che, da un’ampia partecipazione democratica, giunga ad eleggere un segretario di partito", ha concluso il conisigliere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anna Petrone al Pd: "Ora tutti per Grillo, ma quando lo dicevamo noi?"

SalernoToday è in caricamento