rotate-mobile
Politica

Asl Salerno, Petrone e Valiante: "Serve una guida all'azienda sanitaria"

I consiglieri regionali salernitani del partito democratico esprimono preoccupazione per la mancanza di governance e chiedono al presidente regionale Caldoro di superare l'incertezza della proroga del commissario straordinario

I consiglieri regionali Anna Petrone, vicepresidente della quinta commissione regionale permanente "Sanità e Sicurezza Sociale" e Gianfranco Valiante, componente della stessa commissione e presidente commissione speciale Anticamorra, denunciano "il preoccupante stato di incertezza che coinvolge il territorio della Asl di Salerno relativo alla attuale situazione irrisolta della proroga del commissario straordinario". I due consiglieri regionali del partito democratico esprimono forte preoccupazione per il fatto che l'Asl Salerno, al momento, sia senza commissario.

"E' di fondamentale importanza che il presidente Caldoro risolva in tempi brevi la questione - dichiara Petrone - la ASL di Salerno, diventata dopo l'accorpamento l'azienda sanitaria più grande della Campania, non può restare ancora a lungo senza governance. Caldoro dia risposte urgenti ed affidabili".

Gianfranco Valiante dichiara: "Tutti gli adempimenti legati al Piano di rientro necessitano di una direzione strategica stabile ed affidabile che sia in grado di traghettare il territorio verso forme nuove di organizzazione del sistema di offerta sanitaria e sociosanitaria che possano garantire i livelli essenziali di assistenza". Il commissario straordinario dell'Asl Salerno era Maurizio Bortoletti.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asl Salerno, Petrone e Valiante: "Serve una guida all'azienda sanitaria"

SalernoToday è in caricamento