Politica Centro / Via Roma

Provincia: il consigliere Memoli, espulso dalla seduta, torna all'attacco

L'accusa di Memoli a Palazzo Sant'Agostino: "Lo sforamento del Patto di stabilità poteva essere evitato: colpa della giunta"

Non si placa, la pioggia di accuse del consigliere provinciale Salvatore Memoli contro la giunta Iannone. Espulso dalla seduta del consiglio provinciale sul Patto di Stabilità che si tenne il 5 aprile, dal presidente del consiglio, Ferdinando Zara, Memoli non rinuncia a scagliarsi nuovamente contro Palazzo Sant'Agostino.

"Lo sforamento del Patto di Stabilità poteva essere evitato, se solo la Provincia avesse richiesto l'accesso ai 120 milioni di euro di finanziamenti messi a disposizione dalla Regione": così, il consigliere attacca dirigenti ed assessori che "già lo scorso anno sapevano dello sforamento". Nel mirino, in particolare, il consigliere Antonio Squillante, accusato da Memoli di "negligenza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Provincia: il consigliere Memoli, espulso dalla seduta, torna all'attacco

SalernoToday è in caricamento