Bando della “Vietri Sviluppo Srl”: “L’Alternativa” contesta l'avviso

I consiglieri lamentano l'assenza dei motivi d’urgenza che giustifichino il ricorso a tale modalità di assunzione

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Con nota protocollata in data 12 gennaio 2021, indirizzata al Sindaco, al Segretario generale, al Presidente della “Vietri Sviluppo Srl” ed al Revisore dei Conti, i consiglieri di minoranza del gruppo “L’Alternativa” contestano l’avviso di selezione di n. 45 operai da inserire nell'organico della società partecipata e pubblicato il 18 dicembre 2020.

I consiglieri lamentano l'assenza dei motivi d’urgenza che giustifichino il ricorso a tale modalità di assunzione. Segnalano che il Comune di Vietri non ha emesso nessuna delibera di indirizzo che individui la necessità di procedere al reclutamento di nuovo personale. Non risulta, a riguardo, nessuna pubblicazione né sul sito istituzionale del Comune, né su quello della società “Vietri Sviluppo”.

La minoranza denuncia la “carenza di trasparenza, di parità di trattamento e uniformità di giudizio”. Il bando di selezione elenca le quattro figure di lavoratori ricercate “senza che sia stato stabilito il titolo di studio necessario per la individuazione e classificazione di ciascuna specifica figura.” In questo modo i candidati sono portati a scegliere la prima figura, anche se con mansioni inferiori, poiché prevede 30 posizioni aperte, dunque più possibilità di essere selezionati rispetto alle 5 posizioni previste per ogni altra figura.

L'attribuzione del punteggio per precedenti esperienze di lavoro, si sottolinea, è sproporzionata, poiché il massimo del punteggio (50 punti), potrebbe essere ottenuto solo con 50 anni di lavoro. Nulla, inoltre, viene specificato sullo svolgimento delle prove di idoneità: non si fa menzione della composizione della commissione d’esame, né sono indicati i tempi di pubblicazione della graduatoria.

I Consiglieri evidenziano che anche la piattaforma utilizzata per l'inoltro della domanda, sul sito internet dell’agenzia “Maqer job”, lascia molto perplessi. Tale piattaforma non è individuata da alcuna delibera di giunta, non rilascia alcuna ricevuta dopo l'invio della domanda né un numero progressivo che la identifichi e che consenta all'utente/partecipante di “verificare la formazione della graduatoria ed accedere al controllo del punteggio conseguito”. Per tutte queste osservazioni i consiglieri dell’Alternativa ritengono che l’avviso di selezione vada immediatamente annullato, corretto, riformulato e pubblicato nei termini previsti dalla normativa vigente al fine di garantire una reale trasparenza e parità di trattamento a tutti i partecipanti.

Ancora una volta il Sindaco e la sua “strampalata maggioranza” danno prova di assoluta incapacità, approssimazione, inefficienza e come sempre accade (da troppo tempo) si servono della società partecipata “Vietri Sviluppo” per strumentalizzare la “fame di lavoro” da parte di tanti giovani di questo territorio e condizionare le assunzioni in spregio alle più elementari regole di trasparenza che la legge prevede.

I Consiglieri

Maurizio Celenta
Antonella Scannapieco
Alessio Serretiello
Antonietta Raimondi

 

Torna su
SalernoToday è in caricamento