Ballottaggi 2019: il Pd riconferma 3 sindaci, la destra vince in due comuni: i commenti

A tarda notte i dati definitivi nei cinque grandi comuni chiamati ad eleggere il primo cittadino al secondo turno. Il centrodestra riconquista Pagani e Scafati, il centrosinistra si conferma a Baronissi, Capaccio Paestum e Sarno

La vittoria di Gambino a Pagani

Il centrosinistra riconferma i sindaci a Baronissi, Capaccio Paestum e Sarno, mentre il centrodestra riconquista Pagani e Scafati. E’ questo il dato politico emerso dalle urne dei ballottaggi di domenica 9 giugno in provincia di Salerno.

I commenti dei nuovi primi cittadini

Soddisfatto Gianfranco Valiante (Pd) che torna alla guida del comune di Baronissi dopo la sfiducia presentata, nelle scorse settimane, da una parte della sua maggioranza: “È stata la vittoria della città, della gente, abbiamo vinto contro tutti, contro le ammucchiate politiche, le menzogne, le strumentalizzazioni. Baronissi ha scelto la buona politica, la buona amministrazione, ha scelto il nostro programma fatto di concretezza, di idee, di valori. Grazie a tutti i cittadini. Continuerò a lavorare con la stessa passione e lo stesso impegno profuso in questi cinque anni: Baronissi continuerà ad essere città delle eccellenze e del buon vivere”.

Dopo aver amministrato Torchiara ed Agropoli, Franco Alfieri (Pd) è stato eletto nuovo sindaco di Capaccio Paestum: “Dedico questa vittoria a Franco Palumbo che quando seppe di non potersi più ricandidare mi chiamò e mi chiese di impegnarmi per proseguire il percorso di cambiamento per Capaccio Paestum. Fin ora non ho voluto dire nulla per non strumentalizzare la cosa ma ora che il risultato è acquisito è giusto parlarne, sono sicuro che Franco sta sorridendo con noi”. Ma il fedelissimo di De Luca dedica il risultato elettorale anche “alle persone per bene, che hanno sognato una speranza, alle persone che sono stanche di essere governate male e di vedere questa grande risorsa non utilizzata”. Stamattina, lunedì 10 giugno, ha incontrato i dipendenti comunali: "Come avevo annunciato, questa mattina mi sono recato presso gli uffici comunali di Capaccio capoluogo e Capaccio Scalo per un primo incontro con i dipendenti comunali. Credo di poter dire che, se adeguatamente riorganizzata e motivata con l'esempio, la macchina amministrativa del nostro Comune potrà rivelarsi all'altezza delle sfide che ci attendono - spiega Alfieri - Alle ore 10 di domani, martedì 11 giugno, è prevista la cerimonia d'insediamento. Le cose da fare e che possiamo fare sono tantissime. Sono felice di aver cominciato a farlo". 

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Continuerà ad indossare la fascia tricolore a Sarno, invece, Giuseppe Canfora (Pd): “Questa vittoria è molto più sofferta del 2014 però è talmente più bella perché è la vittoria di noi tutti. Una vittoria bellissima perché abbiamo messo insieme il cuore e la ragione. Noi abbiamo rispetto degli altri, abbiamo rispetto delle persone. Non ci siamo lasciati andare al turpiloquio, alla diffamazione, alla calunnia. Perché rispettiamo l’avversario perché è una persona umana. Questa è una vittoria di civiltà contro tutto il brutto che ci è piovuto addosso. E’ la vittoria della ragione, del noi contro l’io, contro l’indifferenza, contro la presunzione. Ringrazio la mia coalizione fatta di persone che hanno messo impegno, tanto lavoro, tanto amore per la città. E ringrazio voi tutti,  uomini e donne che mi siete stati accanto. I nostri avversari non ci hanno risparmiato nulla sui social, ma oggi è la società reale che vince con cuore sulla società virtuale”. 

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Bagno di folla, in piazza, a Pagani, per il consigliere regionale Alberico Gambino (centrodestra), che ritorno alla guida del Comune dopo l’assoluzione nell’inchiesta giudiziaria che lo aveva coinvolto negli anni scorsi: “Tutto bene. Sono felicissimo. Questa vittoria - si limita a dire prima dei festeggiamenti - vale tantissimo per me e per la mia città. Ha vinto Pagani”.

Euforia anche a Scafati dove ha vinto il medico Cristoforo Salvati (Fratelli d’Italia), appoggiato anche dalla Lega e da alcune liste civiche ma non da Forza Italia, che commenta: “Da domani cominceremo a scrivere una nuova pagina di buona politica per la nostra città. A partire dal rispetto per l'opposizione, dal confronto, dal dialogo, dalla trasparenza. Scafati merita pacificazione sociale, e cominceremo a parlare soprattutto a quel 52% che non è andato a votare. Sarò il sindaco di tutti. Forza Scafati”.   

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma tra le due Nocera, giovane geometra si toglie la vita

  • Eboli, sequestrata una macelleria: il proprietario tenta di aggredire i carabinieri

  • Via Pietro del Pezzo: rissa in pizzeria, intervengono i carabinieri

  • Ultras Salernitana a lutto: è morto Antonio Liguori

  • Settecentomila lettere in partenza dall'Agenzia delle Entrate

  • Delitto di Baronissi, l'imputato "cosciente ma con disturbi della personalità"

Torna su
SalernoToday è in caricamento