Ballottaggi Nocera Inferiore, la nota di Adriano Bellacosa

Il candidato sindaco di centro destra a proposito della sentenza 1269/2011 del Consiglio di Stato

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

SMENTITE FALSE DICHIARAZIONI IN MERITO ALLA SENTENZA del Consiglio di Stato n°1269 del 2011.

 

A seguito dell’ennesima bugia messa in giro da chi si candida ad amministrare la nostra città,  finalizzata a portare confusione e incertezza nell’elettorato nocerino, si intende smentire le notizie diffuse in merito alla sentenza del Consiglio di Stato n°1269 del 2011, secondo la quale il candidato sindaco eletto al secondo turno avrebbe diritto alla maggioranza dei consiglieri.

Si è voluto far credere, attraverso l’utilizzo improprio di tale sentenza, che le preferenze espresse al primo turno non fossero più valide e che i consiglieri eletti non fossero confermati. Ciò è totalmente falso. La volontà dei cittadini sarà rispettata. I consiglieri eletti sono quelli scelti dall’elettorato e già resi pubblici presso la Casa Comunale.

La sentenza in esame non si applica alle elezioni di Nocera Inferiore dal momento che hanno visto al primo turno le liste dello schieramento di Bellacosa superare di gran lunga il 50% di preferenze (15 consiglieri eletti).

Le liste a sostegno del candidato sindaco Adriano Bellacosa hanno raggiunto il 57,94% di voti validi ed esprimono la maggioranza. La sentenza sopra indicata si riferisce ad un avvenimento totalmente diverso rispetto a quello che ha visto protagonista Adriano Bellacosa nella competizione elettorale del Comune di Nocera Inferiore le cui liste collegate hanno raggiunto il 57,94% di voti validi.

Inoltre la sentenza in questione commenta ed interpreta il comma 8 dell’Articolo 73 del Decreto Legislativo del 18 agosto 2000, n. 267  “Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali” che di fatto espressamente fa salvo quanto stabilito dal comma 10 che regolamenta la situazione di Nocera Inferiore. Tale comma relativamente all’attribuzione del premio di maggioranza così recita: Qualora un candidato alla carica di sindaco sia proclamato eletto al secondo turno, alla lista o al gruppo di liste ad esso collegate che non abbia già conseguito, ai sensi del comma 8, almeno il 60 per cento dei seggi del consiglio, viene assegnato il 60 per cento dei seggi, sempreché nessuna altra lista o altro gruppo di . I restanti seggi vengono assegnati alle altre liste o gruppi di liste collegate ai sensi del comma 8”.

Per quanto il richiamo alla sentenza è improprio.

COMUNICATO STAMPA DI "PAGINA UFFICIALE ADRIANO BELLACOSA" SU FACEBOOK

Torna su
SalernoToday è in caricamento