Politica Battipaglia

Ballottaggio a Battipaglia, c'è l'intesa programmatica tra Francese e Bucciarelli

Ieri è avvenuto il faccia a faccia, nel corso del quale si è discusso dei punti programmatici in comune. La sindaca: "Pronti al dialogo con tutti"

In vista del ballottaggio dei prossimi 17 e 18 ottobre a Battipaglia, si è registra un’intesa tra la sindaca uscente Cecilia Francese e l’ex aspirante primo cittadino Carmine Bucciarelli. Ieri è avvenuto un faccia a faccia, nel corso del quale si è discusso dei punti programmatici in comune. 

Le priorità di Bucciarelli:

1) La costituzione, nelle forme possibili, della “Città del Sele” per favorirne lo sviluppo economico e il ruolo politico, che ne valorizzi i territori e ne rilanci l’autonomia politica e amministrativa : 

2) La riconversione ecologica e ambientale dell’economia del territorio, attraverso : 

- La riprogrammazione della gestione del ciclo integrato dei rifiuti solidi urbani

- L’istituzione di un osservatorio permanente per il controllo della salubrità dell’acqua e dell’aria convenzionato con l’Università di Portici 

- La rivalutazione del Progetto Terna, che prevede l’installazione di 2 centrali elettriche, a tutela della vocazione agricola e turistica della Piana del Sele

- L’adozione di un piano regolatore intercomunale, compreso quello del Paesaggio, per garantire la difesa del suolo e uniformità dei parametri edilizi.

- La realizzazione del distretto turistico, un contratto di fiumi Tusciano e Sele, con tutti i comuni rivieraschi, accompagnati da un disciplinare con l’Anas per lo sviluppo e la gestione delle sue arterie nella Valle del Sele 

3) La realizzazione del progetto dell’Alta Velocità e capacità ferroviaria, così come proposta da Rfi, in cui è centrale la nuova stazione di Battipaglia e Eboli, da raccordare con i rispettivi territori con servizi metropolitani o di linea che consentano di accedere alle partenze dei treni in 15 minuti, con la trasformazione dell’attuale rete ferroviaria in metropolitana regionale

4) La ristrutturazione della zona industriale per trasformarla in una Zes intercomunale, cui devono corrispondere una nuova forma urbana, la Smart City, e tanti specifici progetti per la vivibilità sia al centro che nei rioni e nelle aree periferiche 

5) Il progetto dell’Ospedale unico della Valle del Sele, in funzione del quale si realizzino da subito gli Ospedali Riuniti della Valle del Sele, interconnettendo i plessi Ospedalieri di Battipaglia, Eboli, Oliveto Citra e Roccadaspide sotto un’unica cabina di regia che li organizzi per funzioni specialistiche complementari 

Il commento di Francese: 

Con lui e parte della sua coalizione, ci siamo confrontati su alcuni temi che riconosciamo come prioritari per la nostra città: Ambiente, Infrastrutture, Salute, Lavoro e Servizi ai cittadini. Nello specifico, abbiamo trovato convergenze sul progetto per l’Ospedale Unico della Piana del Sele, sulla necessità di una pianificazione intercomunale e di una revisione del progetto Terna e sulla costituzione di un Polo Industriale Unico della Piana del Sele.Infine, abbiamo discusso della costituzione dell’HUB per l’Alta Velocità, progetto imprescindibile per la crescita della nostra città. Siamo consapevoli che Battipaglia abbia bisogno dell’impegno e della cura ciascuno di noi. Anche per questo, come coalizione, siamo pronti a dialogare con tutti e ad accogliere chiunque voglia proseguire con noi sul percorso tracciato già 5 anni fa. Siamo pronti a dialogare sui temi di crescita e sviluppo e su quei progetti che possano funzionare da moltiplicatore di ricchezza, a patto che il nostro interlocutore sia libero da condizionamenti esterni. Siamo pronti a dialogare con chi, insomma, ha dimostrato che il suo impegno è mosso solo dall’interesse per Battipaglia. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ballottaggio a Battipaglia, c'è l'intesa programmatica tra Francese e Bucciarelli

SalernoToday è in caricamento