Politica

Assunzioni disabili al Comune di Salerno, il centrodestra: "Ecco le anomalie"

I consiglieri comunali Celano, Russomando E Zitarosa ritengono “preoccupante ed indecente la ristrettezza dei tempi previsti per la produzione delle domande di partecipazione”

La procedura di reclutamento per il personale disabile disposta dal Comune di Salerno finisce nel mirino del centrodestra. I consiglieri comunali di Forza Italia Roberto Celano e Ciro Russomando insieme al collega della Lega Giuseppe Zitarosa ritengono “preoccupante ed indecente la ristrettezza dei tempi previsti per la produzione delle domande di partecipazione”.

La denuncia

Per gli esponenti dell’opposizione “solo sei giorni sono stati previsti per la presentazione delle istanze, dal 28 maggio al 4 giugno, compresa la festività del 2 giugno”. A – si aggiunge – “la complessità con cui si poteva ricercare la notizia ed il bando in questione sui siti di Provincia e Comune e la limitata pubblicità data a tale opportunità”. Per questo ritengono “ineludibile riaprire i termini per consentire ai cittadini, che non erano a conoscenza e che non hanno fatto in tempo, di  presentare istanza di partecipazione alla selezione”; e auspicano, che l’Ufficio Provinciale del Lavoro “avvisi tutti i possibili aspiranti che possiedono i requisiti richiesti”. “Non è possibile che ad un concorso per l’assunzione di 7 geometri e 3 informatici partecipino solo 30 aspiranti, dando adito a malpensanti  di ritenere che si tratti di un concorso riservato a “pochi amici.I diversamente abili – concludono Celano, Russomando e Zitarosa - siano amici di tutti e trattati con pari opportunità”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assunzioni disabili al Comune di Salerno, il centrodestra: "Ecco le anomalie"

SalernoToday è in caricamento