menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Battipaglia, il ministro Costa conferma: "Sì al compost nell'ex Stir"

Il ministro dell'ambiente risponde alle perplessità manifestate, attraverso un'interrogazione parlamentare, dal senatore di Fratelli d'Italia Antonio Iannone

L’impianto di compostaggio sarà realizzato nell’ex Stir di Battipaglia. A confermarlo è direttamente il ministro dell’Ambiente Sergio Costa rispondendo ad un’interrogazione presentata dal senatore di opposizione Antonio Iannone (Fratelli d’Italia), il cui partito è da sempre contrario alla realizzazione della nuova struttura per lo smaltimento dei rifiuti. 

La risposta del ministro

Nella risposta inviata a Iannone, l’esponente del Governo Conte spiega che “dall’esame degli atti pianificatori e programmatori emerge che, al fine di soddisfare il fabbisogno stimato di impianti, la Regione Campania avrebbe dovuto procedere, e sta procedendo, alla realizzazione di numerosi interventi tra i quali, senza alcun dubbio, la riconversione dello Stir di Battipaglia per il trattamento della frazione organica”. E alle preoccupazioni manifestate dal fedelissimo di Giorgia Meloni circa la decisione presa durante il “lockdown”, precisa: “La realizzazione dell’impianto di compostaggio all’interno dello Stir di Battipaglia non è stata decisa durante l’emergenza sanitaria. La sua programmazione risale all’anno 2016 (ex delibera di Giunta regionale n. 494/2016) e rientra tra gli interventi previsti dall’attuale Giunta regionale per ottemperare alle sentenze della Corte di giustizia dell’Unione europea”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ordinanze e zone: Speranza ha firmato, la Campania da lunedì è rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento