Politica Battipaglia

Non restituisce l'indennità, il deputato Acunzo espulso dal Movimento Cinque Stelle

L'attore battipagliese, eletto nel collegio uninominale della Piana del Sele alle ultime elezioni politiche, è stato cacciato dal movimento di Grillo e Casaleggio insieme al senatore Gianrusso

Il collegio dei Probiviri del Movimento 5 Stelle ha decreto l’espulsione dal M5S del deputato salernitano Nicola Acunzo, eletto nel collegio uninominale della Piana del Sele alle politiche del 2018. Le ragioni del provvedimento sono legate alla mancata restituzione di parte della indennità che, lo stesso Acunzo, aveva giustificato come accantonamenti in attesa di conoscerne la destinazione. Il provvedimento di espulsione riguarda anche un altro parlamentare pentastellato: il senatore Mario Michele Giarrusso.

L’identikit

Acunzo è un attore di Battipaglia prestato alla politica. Ha recitato per Mario Monicelli, Michele Placido, Carlo Verdone e Leonardo Pieraccioni, prima di accettare la candidatura per M5S alla Camera. Anche per il deputato il problema è legato ai rimborsi: Acunzo nei mesi scorsi era uscito allo scoperto dichiarando di non aver rimborsato neanche un euro nel 2019 per una “questione politica”. Intervistato dall’Adnkronos, ha spiegato di aver “sospeso le restituzioni affinché avvenga un chiarimento sul cambio di modalità dei versamenti. Mi devono ammazzare se non mantengo l’impegno con i cittadini e con il M5s, ma la modalità deve essere quella del 2018″. Nelle ultime ore è stato espulso dal movimento grillino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non restituisce l'indennità, il deputato Acunzo espulso dal Movimento Cinque Stelle

SalernoToday è in caricamento