menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Volpe con Fereoli

Volpe con Fereoli

Lutto nel mondo politico a Bellizzi: addio al "ragioniere" Luigi Fereoli

L'ex vicesindaco e assessore è volato in cielo all'età di 96 anni. Il sindaco Volpe: "I nostri successi portano la tua firma"

Lutto nel mondo politico salernitano. Ieri, infatti, è scomparso Luigi Fereoli, 96 anni, ex amministratore presso il Comune di Bellizzi.

La storia

Ex vicesindaco, assessore e padre dell’attuale assessore comunale al bilancio Antonio e di sua sorella Giulia, aveva conosciuto il fascismo, combattuto nella seconda guerra mondiale e vissuto la prigionia. Ritornato, aveva trovato impiego come contabile. Da qui il nome “ragioniere” con il quale era chiamato in città.

Il cordoglio

Il messaggio del sindaco Mimmo Volpe:

"Sono certo che molto frastuono ti avrebbe dato un po’ fastidio. Tu amavi lavorare e trovare soluzioni in silenzio. Quante cose mi hai e ci hai insegnato. Per me sei stato una guida, una spinta in ogni cosa. Una garanzia che si stava facendo sempre la cosa più utile e giusta. A testimonianza della profondissima stima che ci accomunava ti chiesi di essere testimone, innanzi al Prefetto di Salerno, al mio primo giuramento di Sindaco. Tanti "miei" e nostri successi portano la tua firma. Con te mai una riga fuori posto. Dalla storia che ti ha visto protagonista in ogni ambito, giovane ufficiale, la vita politica, che tra le tante cose ti porto ad essere tra i fondatori dell'autonomia di Bellizzi comune. Oltre all'immensa attività amministrativa. Un pezzo intenso di quel cammino sei stato sempre al mio fianco. Fino all'ultimo respiro il tuo Comune e i suoi interessi. La comunità, la sua e nostra gente ti deve tanto. Molte delle cose che oggi tanti cittadini godono lo devono al tuo intuito e impegno. Ci sarà modo e tempo per raccontare la nobiltà della persona che sei stata per tanti di noi. Ciao Compagno di lotte e gioie immense. Sei stato una guida e un maestro non solo di vita politica. Ora vorrei solo che il tuo viaggio sia accompagnato dal calore e l'affetto dei tanti amici che hanno avuto la fortuna di starti vicino e condividere con te tanti momenti belli. Ciao Gigi, non ti nascondo la mia tristezza immensa . Mi mancherai tantissimo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento