menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bilancio della Regione, Berlusconi si complimenta con Caldoro

Ma di ben altro parere sono i consiglieri d'opposizione salernitani, Pica e Valiante: "Solo numeri che non serviranno allo sviluppo della Campania"

"Voglio fare i complimenti a Stefano Caldoro, che oggi è riuscito a far approvare il bilancio della Campania". Lo ha detto Silvio Berlusconi intervenendo telefonicamente ad una manifestazione di fine anno promossa dal deputato di Forza Italia, Paolo Russo.  Immediata la risposta del Governatore della Campania: "Ringrazio il presidente Berlusconi per le parole di apprezzamento al governo regionale della Campania per un bilancio che per la prima volta nella storia della Regione raggiunge l'obiettivo dell' equilibro fra entrate cassa e spesa''. ''Nello stesso tempo - aggiunge - saranno garantiti per i prossimi due anni investimenti e sviluppo su sanità', ambiente, trasporti e altri settori strategici per circa due miliardi di euro''.

Di ben altro parere, i consiglieri regionali del Pd salernitani Donato Pica e Gianfranco Valiante. "Approvato, con il solo voto della maggioranza, il bilancio della Regione Campania per il 2014. Come al solito, in maniera ancora più evidente rispetto agli anni scorsi, l'Assemblea Legislativa viene mortificata nel suo ruolo fondamentale di programmazione e di indirizzo e si accettano, in un clima di rassegnazione, le decisioni assunte altrove ed in maniera autonoma", ha osservato Pica.  "É del tutto mancata, tra l'altro, la fase del confronto e della discussione con le forze sociali ed imprenditoriali, per cui abbiamo un documento di natura esclusivamente tecnica e di semplice assestamento di partite finanziarie che non affronta né risolve le vere emergenze della nostra Regione - spiega - Rimangono in piedi le problematiche di ieri e di oggi che affliggono il territorio campano".

Si tratta di un bilancio privo di contenuti, risorse, investimenti, idee, progetti, intanto, secondo Valiante. "Un provvedimento scarno che non risolverà alcun problema ma aggraverà ulteriormente le condizioni di vita dei cittadini campani". A proposito della legge di bilancio regionale approvata in Consiglio dalla maggioranza di centrodestra, ''con l'opposizione che non ha votato lasciando l'Aula per dissenso politico sul metodo e sul merito'', incalza: "E' grave aver rifiutato il contributo di parti sociali, datoriali, associazionismo e forze di opposizione - osserva Valiante - il giudizio al bilancio è assolutamente negativo. Quest'anno la Giunta Caldoro, confermando di non avere alcuna idea per affrontare i problemi della Campania, ha inaugurato un metodo irrituale in base al quale, senza una legge finanziaria degna di questo nome, ha appostato le risorse nei capitoli di bilancio. Parliamo di una procedura forzata che ancora una volta espropria il Consiglio Regionale della sua funzione legislativa e non consente di affrontare le urgenze e le difficoltà della nostra Regione. Non vi è traccia - conclude Valiante- in questo bilancio di lavoro, sicurezza, sanità, ambiente, trasporti, formazione, sociale e cultura: solo numeri che non serviranno allo sviluppo della Campania".


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Salerno: San Matteo ed il Miracolo della Manna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento