menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Berlusconi torna ad elogiare Caldoro: "Stefano è il numero uno al Sud"

Il leader di Forza Italia riconferma la sua stima personale e politica al presidente della Regione Campania a margine di una manifestazione regionale del partito

"Stefano Caldoro è l'esempio del buon governo, il numero uno in tutto il sud Italia". Con queste parole il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi è tornato a ribadire la sua stima personale e politica al presidente della Regione Campania, seduto al tavolo dei relatori, a margine di una manifestazione regionale del partito. Parlando ai militanti e ai moderati, Berlusconi ha aggiunto: "Abbiamo una grande occasione, le europee del 25 maggio, le amministrative che coinvolgeranno circa 18 milioni di cittadini, poi le politiche. Noi pensiamo ancora, come moderati, di avere la maggioranza del Paese, ma - ha proseguito il presidente di Forza Italia - ci sono ancora troppi delusi, indecisi e disgustati", ha sottolineato riferendosi ai "comportamenti dei parlamentari grillini che non sono legati a un simbolo che hanno votato una sola volta".

Per fare in modo che si possa arrivare ad un numero sempre maggiori di elettori che scelgono Forza Italia, Berlusconi ha deciso di puntare su "un'idea folle", ossia fondare "dodicimila club" Forza Silvio che avranno il compito di svolgere una sorta di porta a porta o di "catene di Sant'Antonio" per diffondere le idee del suo partito. Salutando il popolo del principale partito del centrodestra dopo oltre 40 minuti di telefonata, il Cavaliere si è congedato dai suoi seguaci parlando delle prossime occasioni di voto che spera siano vincenti: "Penso che questo sia un sogno, un sogno difficile, ma se siamo molti a sognare lo stesso sogno, ha molte probabilità di diventare realtà".

Tra gli interventi più applauditi quello del governatore campano, che si è soffermato sulle problematiche del meridione d'Italia: "Energia e impegno sono gli ingredienti essenziali per far crescere il Paese. Ho ascoltato molti degli interventi dei ragazzi. Bisogna essere tutti orgogliosi di essere del Sud". E' in questa parte dell'Italia che "se lo Stato investe un euro, questo produce un euro e mezzo di ricchezza al Sud e al Nord di meno. E questo significa - ha concluso Caldoro - che qui possiamo crescere".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento