menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vertenza Sita: il Pd scrive al Prefetto affinchè si scongiuri il blocco

Il Pd: "Se le autorità preposte, Regione e Provincia in particolare, non assumono iniziative positive ed immediate, oltre a configurarsi una interruzione di un servizio di pubblica utilità, c’è la possibilità di un vero e proprio blocco"

"La vertenza Sita non va sottovalutata. Se le autorità preposte, Regione e Provincia in particolare, non assumono iniziative positive ed immediate, oltre a configurarsi una interruzione di un servizio di pubblica utilità, c’è la possibilità di un vero e proprio blocco per centinaia di migliaia di cittadini residenti nella provincia di Salerno". Lo sostiene il Pd della Provincia di Salerno che invia una lettera al Prefetto, auspicando un suo intervento sulla vicenda della Sita.

"Non parliamo soltanto di studenti, lavoratori e pendolari ma di intere comunità che resteranno isolate (specialmente nei Picentini, Costiera Amalfitana, Piana del Sele). Abbiamo inviato del Segretario provinciale al Signor Prefetto di Salerno. Intendiamo impegnare tutto il Partito, in particolare i Deputati nazionali affinchè la Sita non conosca la stessa pesante sorte toccata al Cstp che è fallita per colpa di amministratori incapaci e che, ora, solo grazie alla guida accorta di Raimondo Pasquino, sta risalendo la china”.

Al Prefetto il Pd, dunque, ha scritto: "Il comportamento della Regione è gravissimo e irresponsabile, anche perché il nostro territorio è già ai minimi termini sul piano della viabilità e della mobilità. Le chiediamo, pertanto,  di intervenire subito, prima che la situazione, anche sul piano sociale, degeneri. Le chiediamo di porre in essere ogni atto positivo, di garante e rappresentante dello Stato sul territorio, per gestire quella, che, già da ora  si preannuncia come una fase delicata e drammatica per tutto il nostro territorio e per l’intera comunità provinciale salernitana".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento