Boschi inaugura "Villa Matarazzo" a Castellabate: cena riservata a Cetara

La sottosegretaria alla presidenza del consiglio ha partecipato prima al taglio del nastro della storica residenza cilentana e poi ad un incontro privato in un noto locale della Costiera Amalfitana con Piero De Luca ed Angelica Saggese

L'arrivo a Castellabate

Grande festa, venerdì sera, a Santa Maria di Castellabate, dov’è stata riaperta al pubblico la bellissima “Villa Matarazzo”, che ospiterà un Centro di Promozione Riserve Marine e del Paesaggio Mediterraneo, un parco attrezzato, un giardino d’ornamento, un roseto con oltre 210 specie diverse e una sala cinema 3D in cui ammirare le immagini dei fondali marini delle acque prospicienti il Parco Nazionale del Cilento.

Al taglio del nastro hanno partecipato il sottosegretario alla presidenza del consiglio Maria Elena Boschi, il governatore della Campania Vincenzo De Luca, l’assessore regionale al turismo Corrado Matera, il sindaco Costabile Spinelli, il presidente del Parco Tommaso Pellegrino e numerosi rappresentanti istituzionali (consiglieri, assessori, deputati, senatori ecc..) della provincia di Salerno. Un rappresentante dell’Ente Parco, Vincenzo Inverso, ha letto dal palco la lettera di saluto fatta pervenire del Ministro dell’Ambiente Gianluca Galletti.

Incantata dal paesaggio la sottosegretaria Boschi: “Una bellezza che ti fa quasi male agli occhi per quanta se ne vede intorno. Il Governo prima con Renzi e poi con Gentiloni, insieme alla Regione Campania, sta portando avanti progetti importanti per la valorizzazione di questi territori. C’è stato sicuramente – ha aggiunto – un cambio di passo, ma ora deve cambiare l’approccio verso tali bellezze. E’ fondamentale la tutela, ma anche la capacità di valorizzarle perché diventino volano economico per le popolazioni che ci vivono”. Gli ha fatto eco il presidente De Luca: “Abbiamo tra le mani un territorio benedetto da Dio. Ora dobbiamo trasformare questa bellezza in economia, in lavoro, crescendo, perchè non siamo ancora all’altezza di un progetto turistico moderno. Ma la Regione sarà vicina con tutti gli investimenti necessari, a cominciare dal Parco, per avere una normativa moderna sulla sua gestione”.

Al termine dell’inaugurazione, prima di lasciare la provincia di Salerno, la sottosegretaria Boschi si spostata dalla Costiera Cilentana a quella Amalfitana per cenare in un noto ristorante di Cetara insieme a Piero De Luca, primogenito del governatore campano e membro della direzione nazionale del Pd, e alla senatrice Angelica Saggese. Non è difficile immaginare che tra una portata e l'altra si sia parlato anche e soprattutto di candidature per le politiche alla luce del ritorno all'Italicum dopo il flop della riforma alla tedesca.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma al Ruggi, ragazza partorisce la figlia e poi muore di tumore

  • Costiera a lutto, è morto prematuramente il maresciallo Perrelli

  • Concorso per OSS a Salerno, annunciate anche oltre 500 assunzioni di medici e amministrativi

  • Colpito da un'ischemia, continua a guidare: salvato un uomo ad Antessano di Baronissi

  • San Valentino a Salerno: dal dolce al salato, il romanticismo "avvolge" la città

  • Centro commerciale La Fabbrica: lavoratori pronti allo sciopero

Torna su
SalernoToday è in caricamento