rotate-mobile
Politica

Accordo tra Renzi e Calenda: ecco i possibili candidati salernitani

Oggi siglata l'intesa politica tra Italia Viva e Azione per favorire la nascita del terzo polo

Anche in provincia di Salerno dalla nascita del nuovo soggetto politico, creato dall’alleanza tra Italia Viva ed Azione, ci sarà un problema di abbondanza nella scelta dei nomi per le candidature alle prossime elezioni politiche del 25 settembre. All’interno di Azione, accanto al nome del coordinatore provinciale Antonio D’Alessio, adesso ci sono anche i due parlamentari uscenti del territorio: Rossella Sessa e Gigi Casciello che, di certo, verranno coinvolti nella prossima tornata elettorale. 

I renziani 

Per Italia Viva, invece, si parte dal nome del consigliere regionale Tommaso Pellegrino, che è anche presidente del Parco Nazionale del Cilento, come anche da quello della coordinatrice regionale del partito Angelica Saggese, tra l’altro senatrice fino al 2018 con il Partito Democratico a guida Matteo Renzi. Il partito dell’ex premier, inoltre, ha anche alcuni amministratori locali, disseminati in tutta la Provincia di Salerno: sindaci di alcuni piccoli comuni ma anche consiglieri comunali in altri centri più importanti. Insomma, la partita è aperta ma soprattutto abbastanza complessa. Da oggi pomeriggio, dopo l’accordo tra Renzi e Calenda, inizierà il valzer delle candidature per le liste proporzionali di Camera e di Senato.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accordo tra Renzi e Calenda: ecco i possibili candidati salernitani

SalernoToday è in caricamento