Consigliere delegato del presidente della Regione, il sindaco Franco Alfieri lascia l'incarico

La materia di cui si occupava il primo cittadino era "Caccia, pesca ed agricoltura". Un ruolo ricoperto dal 2017, insieme a quello di capostaff, attribuito sempre dal presidente della Regione Campania

Il neo sindaco di Capaccio-Paestum, Franco Alfieri, lascia l’incarico di consigliere delegato del Governatore Vincenzo De Luca. La materia di cui si occupava il primo cittadino era "Caccia, pesca ed agricoltura". Un ruolo ricoperto dal 2017, insieme a quello di capostaff, attribuito sempre dal presidente della Regione Campania. Da quest’ultimo incarico Alfieri si era dimesso all’indomani della candidatura a sindaco della città di Capaccio Paestum. Ad oggi, l'unico ruolo che rivestirà rispetto al passato. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Torrione: donna si sente male sulla spiaggia e muore

  • Covid-19: salgono i contagi a Salerno e provincia, muore un paziente. L'appello di Polichetti (Fials)

  • Dramma a Casal Velino: anziano esce dal mare e muore sulla spiaggia

  • Covid-19, sono 41 i contagiati a Salerno: terzo caso in poche ore

  • Coronavirus: due nuovi casi positivi a Salerno e uno a Scafati

  • Covid-19, positivo un 16enne a Salerno: 32 casi nel Cilento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento