Fondi per Capodanno, De Magistris: "Napoli costa meno di Salerno"

Nel mirino del sindaco partenopeo è finito di cachet di 225 mila euro che intascherà Antonello Venditti per la sua esibizione di fine anno nel capoluogo salernitano. Polemica con la Regione

Nuova polemica tra le città di Napoli e Salerno. Questa volta la contesa è sui fondi destinati dalla Regione Campania per le manifestazioni nei comuni. “Il Natale e il Capodanno di Napoli – ha tuonato il sindaco partenopeo Luigi De Magistris intervistato da Repubblica Napoli - costano meno del cachet di Antonello Venditti per il Capodanno di Salerno. Napoli si caratterizza per sobrietà. Non c’è dispendio di soldi pubblici”. Il riferimento è ai 225 mila euro che l’amministrazione comunale salernitana avrebbe stanziato per il noto cantante romano.

Dal primo cittadino, sempre sull’argomento, è stato espresso l’auspicio che ”il prossimo anno ci sia da parte della Regione Campania una diversa programmazione delle risorse sul territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Striscia la Notizia a Salerno: pazienti oncologici rinunciano agli esami per il blocco delle convenzioni

  • Si schianta con l'auto contro un albero: morta la 24enne di Auletta

  • Festa dell'Immacolata: non c'è il pienone in Campania, l'allarme dell'Abbac

  • La banda dell'Audi: è caccia ai ladri che svaligiano case di Salerno e provincia

  • Piazza della Libertà, i lavori saranno completati dalla "Rcm" di Rainone

  • “Si è spento serenamente”, ma l'uomo è vivo: Sarno tappezzata di "falsi" manifesti

Torna su
SalernoToday è in caricamento