Castel San Giorgio, Soglia e Barba fuori dalla giunta comunale

Il sindaco Longanella ha firmato la revoca degli incarichi: qui di seguito la nota integrale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

"Il Sindaco di Castel San Giorgio, Dottor Franco Longanella, comunica di aver firmato stamattina il decreto di revoca dalla carica di Assessori al Dottor Nobile Soglia e al Signor Massimo Barba. Il primo cittadino ha firmato stamane il decreto di revoca, con decorrenza immediata, prendendo atto che Soglia e Barba hanno rinunciato a partecipare alle riunioni di Giunta Comunale, considerato che è venuto meno il “rapporto fiduciario” che era alla base delle nomine conferite, sottolineata l’importanza e l’urgenza di garantire la possibilità di perseguire con piena efficienza ed operatività il programma politico amministrativo sulla base del quale si è ottenuta l’investitura popolare, e di assicurare la coesione e l’unità di indirizzo di Giunta. Verificato che questi obiettivi non sono compatibili con la permanenza di Nobile Soglia e Massimo Barba nella compagine di Giunta e precisando che la revoca di un Assessore costituisce un atto altamente discrezionale a contenuto sostanzialmente politico, che rientra nella sfera di una ampia discrezionalità del Sindaco in quanto attiene al rapporto di fiducia tra Sindaco-Assessore, il Sindaco, Dottor Franco Longanella, ha provveduto alla firma del decreto di revoca. Al Dottor Nobile Soglia, già nominato Vice-Sindaco, erano state attribuite ad inizio mandato amministrativo le funzioni di delegato alle attività produttive, ambiente, Suap e parchi urbani, il Signor Massimo Barba invece era stato investito delle deleghe allo sport, spettacolo e tempo libero, attività associative e e sociali, culturali e politiche, politiche giovanili, cooperazione internazionale, integrazione sociale ed immigrati e politiche giovanili".

Torna su
SalernoToday è in caricamento