Carfagna e Cirielli siglano la pace a Cava: "Solo unito il centrodestra vince"

L’occasione è stata fornita da un appuntamento con la scuola di formazione politica “Domenico Gasparri” organizzato dal partito di Silvio Berlusconi dal titolo: “La cultura di governo del centrodestra contro il sistema di potere della sinistra ed il ribellismo”

Carfagna e Cirielli

Pace politica tra Mara Carfagna (Forza Italia) e Edmondo Cirielli (Fratelli d’Italia) in provincia di Salerno. Ieri sera, infatti, la vice presidente della Camera e il Questore di Palazzo Montecitorio hanno partecipato insieme, a distanza di anni, ad un incontro politico a Cava de’ Tirreni.

L’incontro

L’occasione è stata fornita da un appuntamento con la scuola di formazione politica “Domenico Gasparri” organizzato dal partito di Silvio Berlusconi dal titolo: “La cultura di governo del centrodestra contro il sistema di potere della sinistra ed il ribellismo”. Oltre a Cirielli e Carfagna erano seduti in sala anche il presidente della Giunta delle elezioni e delle immunità parlamentari Maurizio Gasparri, il commissario provinciale degli azzurri Enzo Fasano, il coordinatore provinciale della Lega Mariano Falcone, il segretario regionale dell’Udc Carmine Mocerino e il responsabile campano di Energie per l’Italia Gennaro Salvatore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A margine dell’incontro sia Carfagna che Cirielli hanno ribadito la necessità di confermare l’unità della coalizione in vista delle elezioni amministrative di primavera, soprattutto alla luce delle vittorie che si stanno conseguendo nelle altre province e regioni italiane. I messaggi giunti da Cava vanno proprio nella direzione di un immediato superamento delle divisioni esistenti e nella necessità di presentare agli elettori un cartello di centrodestra. Ora si dovrà passare dagli annunci agli accordi concreti perchè sono numerosi ed importanti i comuni salernitani chiamati al voto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Posticipato l'inizio della scuola in 12 comuni salernitani, l'elenco si allunga

  • Elezioni 2020 in Campania: lo spoglio e i risultati/La diretta

  • "Oggi voti? Certo, dopo il matrimonio mi reco al seggio": curiosità a Sassano per gli "sposi elettori"

  • Inizio dell'anno scolastico: 1° campanella il 28 settembre in altri 7 comuni salernitani

  • Ragazzo senza mascherina perchè autistico, il sindaco di Baronissi: "Ikea gli ha negato l'ingresso"

  • Scuole a Salerno, la protesta dei presidi: "Rinviamo l'apertura"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento