menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Roberto Celano

Roberto Celano

Esami a pagamento e chiusura dei reparti: l'affondo di Celano ed Amatruda sulla sanità campana

I due vicecoordinatori di Forza Italia hanno criticato aspramente la gestione della sanità da parte della Regione Campania guidata da Vincenzo De Luca

Roberto Celano e Gaetano Amatruda affondano duro contro il Governo Regionale a causa della sanità campana. "Di nuovo ultimi - tuona Celano, consigliere comunale di Salerno e vice coordinatore provinciale di Forza Italia - Ormai i proclami e la propaganda hanno lasciato spazio alla desolante realtà. Sulla sanità un disastro per la Campania e sopratutto per la provincia di Salerno. Apprendiamo, dagli organi di stampa, che già da ora e, dunque, con largo anticipo rispetto ad un recente passato i cittadini campani sono costretti a pagare gli esami clinici. I ticket a carico degli utenti risultano aumentati - continua - e talvolta taluni esami costano incredibilmente di più con prescrizione che a pagamento, in assenza di ricetta, in strutture private". Celano sottolinea come la chiusura di reparti efficientemente funzionanti hanno creato numerosi disagi agli utenti. "Gli utenti del reparto di oncologia del da Procida e dell'ospedale di Mercato San Severino sono stati indirizzati all'omologo reparto del Ruggi che, dunque, non riesce più con efficacia a servire i pazienti. Gli utenti salernitani sono sovente costretti ad aspettare ore rispetto all'appuntamento fissato per potersi sottoporre a sedute di chemioterapia. Tale lunga attesa sarebbe motivata da ritardi nella fornitura di medicinali. Si denota pertanto una approssimativa ed inefficiente organizzazione dei servizi con disagi notevoli per gli utenti salernitani".

"La propaganda ha distrutto il pronto soccorso di Vallo e non ha salvato Agropoli. Eppure - conclude Celano - la sanità campana ha oggi, e per la prima volta nella storia, il pareggio di bilancio che consentirebbe di fare cose migliore e più efficaci" conclude Celano. Gli fa eco Gaetano Amatruda, altro vicecoordinatore di Forza Italia: "La sanità campana torna agli anni peggiori. La politica della lottizzazione e delle clientele produrrà disastri per i cittadini. Solo bravi medici, infermieri appassionati e manager di frontiera, evitano il tracollo. La Campania torna ultima, peggiora i servizi e perde risorse a Roma. Nella conferenza Stato Regioni non siamo capaci di difendere le quote del Fondo sanitario nazionale. Incompetenza e cattiva fede - conclude - non costruiscono soluzioni per i cittadini".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento