Celano: "Costi gonfiati per il ciclo dei rifiuti, abbassare subito la Tari"

"Da alcune analisi - spiega Celano - emergerebbe che i costi inseriti nel piano tariffario per l’esercizio 2015 sembrerebbero maggiorati di un 15% circa rispetto a quelli inseribili nel piano economico. E' auspicabile una immediata riduzione della Tari"

Roberto Celano

Roberto Celano, consigliere d'opposizione al Comune di Salerno, ha scritto un esposto al sindaco di Salerno, ai vertici comunali, alla Procura della Repubblica di Salerno ed alla Procura regionale della Corte dei Conti di Napoli, in merito alle aliquote Tari. "Oggi ho inoltrato alle istituzioni competenti una nota dettagliata con cui contesto l'esagerata quantificazione delle aliquote Tari a carico dei salernitani a copertura di costi gonfiati o che non tengono il ciclo integrato dei rifiuti - spiega Celano - Da quanto emerso potrebbe configurarsi l'ipotesi di truffa ai danni dei contiribuenti. L'amministrazione si ravveda ed abbassi subito le aliquote. Noi difenderemeo in ogni sede il diritto dei salernitani di pagare tasse più contenute ed eque e di avere servizi più dignitosi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra le spese evidenziate dal consigliere ci sono quelle per l'acquisto di beni strumentali ed implementazione impianti, il fondo svalutazione crediti, i costi per l'energia elettrica, i consumi idrici, il fitto locali per la sede di Madonna di Fatima, la pulizia locale di igiene urbana ed il lavaggio vestiario. "Emergerebbe che i costi inseriti nel piano tariffario per l’esercizio 2015 (ma anche quelli previsti per l’esercizio precedente) sembrerebbero maggiorati di un 15% circa rispetto a quelli inseribili nel piano economico in base al Dpr 158/1999 e successive integrazioni - incalza Celano - E’ auspicabile, pertanto, a tutela dei contribuenti salernitani che si proceda immediatamente ad una rettifica del piano finanziario e ad una consistente riduzione delle tariffe Tari per il 2015, non potendo le stesse coprire più del 100% dei costi realmente imputabili al ciclo integrato dei rifiuti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Torrione: donna si sente male sulla spiaggia e muore

  • Covid-19: salgono i contagi a Salerno e provincia, muore un paziente. L'appello di Polichetti (Fials)

  • Covid-19, sono 41 i contagiati a Salerno: terzo caso in poche ore

  • Coronavirus: due nuovi casi positivi a Salerno e uno a Scafati

  • Covid-19, positivo un 16enne a Salerno: 32 casi nel Cilento

  • Meteo in Campania, è in arrivo un'ondata di calore: il bollettino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento