Politica

Chiusura tribunale Sala Consilina, il commento di Mara Carfagna

L'ex ministro salernitano ha difeso la sua battaglia a favore del tribunale salese

"Ci sono battaglie che si vincono e battaglie che si perdono; l'importante è condurle, quando si é nel giusto. Quella per mantenere in vita una realtà importante come il tribunale di Sala Consilina l'ho condotta, senza ricorrere a strumenti bassi come le note stampa, con impegno e determinazione" così Mara Carfagna, deputato Pdl, sulla soppressione del tribunale di Sala Consilina. "Nei mesi scorsi - ha aggiunto l'ex ministro - ho sottoposto quelle che sono le esigenze e le richieste della numerosa popolazione dell'area di Sala Consilina direttamente al ministro della giustizia, Paola Severino e, in seconda istanza, alla presidente della Commissione Giustizia della Camera dei deputati, Giulia Bongiorno. Entrambe si sono impegnate a verifiche più approfondite. Purtroppo, come accaduto ad altri trenta tribunali e a 220 sedi staccate, il tribunale di Sala sembra destinato a cadere vittima della razionalizzazione, non avendo i requisiti minimi previsti dalle nuove norme. Il rammarico per questa decisione non autorizza nessuno, magari al solo scopo di raggranellare qualche voto, a parlare di cose che non conosce, lanciare accuse a caso". A criticare Mara Carfagna era stato il sindaco di Sala Consilina Gaetano Ferrari. Sulla questione dei tagli ai tribunali e alle sedi distaccate si è espresso anche il presidente della giunta regionale Stefano Caldoro, che ha parlato di "Campania penalizzata dal decreto".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiusura tribunale Sala Consilina, il commento di Mara Carfagna

SalernoToday è in caricamento