Martedì, 16 Luglio 2024
Politica

Regionali 2020, Cirielli sui papabili: "Caldoro e Carfagna ottimi nomi"

Cirielli: “FdI svolge un ruolo da protagonista perché sono gli elettori campani a tributare a Giorgia Meloni e al nostro partito un grande consenso"

Riflettori puntati sulle Regionali del 2020. A parlarne, presso la Sala Moka, questa mattina, il Questore della Camera dei Deputati, Edmondo Cirielli, nell'ambito di “IX Novembre- Festa dei Popoli", manifestazione organizzata da Gioventù Nazionale. In merito a nomi papabili per le elezioni, Cirielli ha detto la sua su Stefano Caldoro e Mara Carfagna: “Il centrodestra si presenterà sicuramente unito. L’unica cosa che non è in discussione è che marceremo insieme in Campania. Stefano e Mara sono nomi ottimi. Noi vediamo quotidianamente qual è il fallimento di De Luca e del Pd con questa finta opposizione dei Cinque Stelle. Al di là dei nostri nomi, tutti validi, l’importante è che la  Campania si rimetta in moto".

L'osservazione

"Abbiamo un bisogno disperato che la nostra sanità e i trasporti, ad esempio,  diventino quelli di una regione civile, qui siamo all’anno zero. C’è la necessità di restituire  sicurezza, legalità e trasparenza alla Regione, anche alle luce del caos dei concorsi alla regione o dei navigator”, ha aggiunto. Poi, sollecitato su Mara Carfagna:  “FdI svolge un ruolo da protagonista perché sono gli elettori campani a tributare a Giorgia Meloni e al nostro partito un grande consenso. Noi abbiamo posto la nostra candidatura ed io mi sono reso disponibile. Ma abbiamo subito detto, allo stesso tempo, che siamo pronti a sostenere anche altre candidature, a partire da quella di Mara Carfagna, che è sempre stata istituzionalmente autorevole. La decisione, però,  deve essere rapida. Per ora c’è una opzione di Forza Italia per la Campania, ma non è ancora chiuso un accordo nazionale, dipende dal programma e dal nome. Se non c’è un candidato che rappresenta bene questa coalizione, se passerà troppo tempo, FdI certamente vorrà fare passi in avanti nell’interesse della coalizione e quindi dare una mano a qualsiasi candidato autorevole che il centrodestra possa esprimere; ma non vuole fare passi indietro. FdI è in campo pronta a sostenere il centrodestra ma, allo stesso modo, è pronta anche a rivendicare il proprio peso elettorale".

I presenti

CAl tavolo dei relatori il senatore Antonio Iannone, il direttore di "Identità e Cultura" Alessandro Sansoni, Paolo Caroccia (dirigente provinciale di FdI), Italo Cirielli (componente esecutivo nazionale Gioventù Nazionale), Alfonso Pepe (dirigente nazionale gioventù nazionale).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regionali 2020, Cirielli sui papabili: "Caldoro e Carfagna ottimi nomi"
SalernoToday è in caricamento