Presidenti regionali, la classifica dei più apprezzati: De Luca tredicesimo

In vetta, il pugliese Michele Emiliano (Pd) con una percentuale in crescita di quasi un punto tra il secondo e il terzo trimestre. Avanti a De Luca, tra i meridionali, oltre a Emiliano, il calabrese Oliviero (quarto) e Pittella della Basilicata

Scende, in termini di preferenze, l'ex sindaco di Salerno ed attualmente presidente della Regione, Vincenzo De Luca. Lo riporta la classifica della Idex Research sull’apprezzamento dei presidenti delle regioni italiane. De Luca si ferma al 13esimo posto. In vetta, il pugliese Michele Emiliano (Pd) con una percentuale in crescita di quasi un punto tra il secondo e il terzo trimestre. Avanti a De Luca, tra i meridionali, oltre a Emiliano, il calabrese Gerardo Oliviero (quarto) e Maurizio Pittella (sesto) presidente della Basilicata. Luca Zaia e Giovanni Toti sono rispettivamente secondo e terzo.

Immediatamente dietro a De Luca il vice segretario del Pd, Debora Serracchiani presidente del Friuli. E poi Roberto Maroni (sedicisimo) e Rosario Crocetta (diciottesimo). De Luca perde quasi un punto percentuale tra il secondo e terzo trimestre.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torna lo spettro del Covid-19 a Salerno città, la denuncia del Comitato San Francesco e l'appello di Polichetti

  • Sorpresa in Costiera, "Fratacchione" Fazio in vacanza ad Amalfi

  • Coronavirus, 27 nuovi contagi in Campania: il bollettino

  • Covid-19: positiva una dipendente bancaria a Salerno

  • Covid-19, altri 7 contagi in Campania: i dati del bollettino

  • Cilento, avvistato il proprietario di "Louis Vuitton" con il suo mega yacht

Torna su
SalernoToday è in caricamento