Buoni Spesa, critiche al Comune: la precisazione di 5 consiglieri di maggioranza

Antonio Fiore, Rosa Scannapieco, Lucia Mazziotti, Felice Santoro e Mimmo Ventura prendono le distanze da una “infondata interpretazione strumentale” della loro posizione

Il consiglio comunale di Salerno

Dopo aver firmato insieme ad altri un documento recapitato al sindaco Vincenzo Napoli per chiedere una maggiore condivisione delle decisioni inerenti l’emergenza Covid-19, alcuni consiglieri comunali si dissociano da una “infondata interpretazione strumentale” della loro posizione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le precisazioni

“Lo scopo del documento firmato insieme ad un gruppo di consiglieri di maggioranza era quello di evidenziare la necessità di un ancor maggiore coinvolgimento degli eletti nelle iniziative messe in campo in modo egregio dall’Amministrazione” sottolineano i consiglieri comunali di maggioranza Antonio Fiore e Rosa Scannapieco che aggiungono: “Lo spirito sotteso all’invito ad un maggiore coinvolgimento di noi consiglieri, in particolar modo in questa fase emergenziale, era e resta costruttivo. Ci dissociamo pertanto da ogni altra infondata interpretazione strumentale”. Sulla stessa linea la consigliera comunale dei Progressisti Lucia Mazzotti: “Non c’è nessuna polemica nei confronti della Giunta Comunale e del sindaco Vincenzo Napoli. Alla base della mia condivisione del documento vi è un equivoco di fondo. Non è mia volontà criticare, in questa delicata fase, chi sta facendo uno sforzo enorme per rispondere alle esigenze di migliaia di famiglie salernitane. Non è mia volontà confondermi con quanti, da tempo, in maniera poco corretta, stanno speculando politicamente sul dramma del Coronavirus”.  Infine, al coro si uniscono Felice Santoro di Campania Libera e l’indipendente Mimmo Ventura: “Il nostro intendo era e resta quello di essere parte attiva nell’importante azione che l’amministrazione comunale sta mettendo in campo con risultati eccellenti. Nel ribadire “l’apprezzamento per il lavoro svolto dal sindaco Napoli e dalla giunta” e nel rinnovare la loro “totale disponibilità a fornire idee e impegni concreti” sottolineano che “non consentire altre strumentalizzazioni rispetto a tale impostazione”.

Il documento politico

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lockdown? Arcuri lo boccia, la Campania rinuncia e procede con la didattica a distanza. Chiesti bonus e congedi parentali

  • Nuovo Dpcm 25 ottobre 2020: stop anticipato a ristoranti-bar, si fermano palestre e cinema

  • Fisciano, carabiniere si uccide con un colpo di pistola

  • Covid-19 a Battipaglia, 112 casi e 1 decesso. La sindaca Francese: "Ci sono i primi sintomatici, coinvolgere i medici di base"

  • Salerno a lutto: è morta Serena Greco in un incidente a Roma

  • Restrizioni per le norme anti-Covid: Sal De Riso chiude i battenti, l'annuncio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento