Sabato, 23 Ottobre 2021
Politica

Comune di Salerno, le opposizioni: "Luciano si riduca lo stipendio"

Nel mirino dei consiglieri di minoranza sono finiti i 96 mila euro annui che sarebbero percepiti dal capostaff del sindaco che è anche il segretario provinciale del Partito Democratico

Esplode una nuova polemica politica a Palazzo di Città. “Apprendiamo che il segretario provinciale del Partito Democratico, Vincenzo Luciano, percepisce dal Comune di Salerno come capostaff 96 mila euro per incarico fiduciario di nomina politica”. A denunciarlo sono i consiglieri comunali Antonio Cammarota (La Nostra Libertà), Roberto Celano e Ciro Russomando (Forza Italia), Gianpaolo Lambiase (Salerno di tutti), Dante Santoro (Giovani Salernitani-Dema), Giuseppe Zitarosa (Lega-Salvini), Pietro Stasi (Moderati).  

La richiesta

Per i firmatari si tratta di “96 mila euro di moneta pubblica, che in questo momento di fame e di crisi, sono un autentico cazzotto in faccia alla povera gente”. Di qui la richiesta al “segretario del Pd valuti l’idea di ridursi il compenso, e che in mancanza lo faccia il sindaco di Salerno”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune di Salerno, le opposizioni: "Luciano si riduca lo stipendio"

SalernoToday è in caricamento