menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La delibera per Brancaccio

La delibera per Brancaccio

Comune, Celano rivela: "Gli avvocati di De Luca pagati dall'ente"

Il consigliere comunale di centrodestra pubblica sulla sua pagina Facebook una determina comunale per denunciare lo spreco di soldi pubblici a Palazzo di Città

Rigore spartano a Palazzo di Città? Solo a chiacchiere”. Lo denuncia pubblicamente il consigliere comunale di centrodestra Roberto Celano che, carte alla mano, attacca a muso duro la Giunta guidata dal sindaco Enzo Napoli. “Per difendere il Comune, per la verità più i privati, dinanzi al Tar per la lottizzazione di Terme Campione, è stata già prodotta una determina, pari a circa 45 mila euro, a favore di un valente professionista che è anche impegnato nella difesa personale di Vincenzo De Luca, sulla vicenda che riguarda la sua sospensione”. La determina è pubblicata sulla pagina Facebook dello stesso Celano, nella quale compare il nome dell’avvocato Antonio Brancaccio

Ma non finisce qui. Celano rivela che, nonostante la crisi economica che sta colpendo anche gli enti locali, “per un appello in Consiglio di Stato riguardante la edificazione di Piazza Mazzini è stato di recente conferito un altro incarico per un importo complessivo di circa 70 mila euro a due legali. E uno di questi, guarda caso, è l’avvocato Clarizia, anch’egli già impegnato nella difesa dell’ex sindaco di Salerno per vicende. Di qui la stoccata finale: “È' da rammentare che l'amministrazione ha dato incarico dirigenziale ex art. 110 al bravo avvocato Mea specificamente per il contenzioso urbanistico. Sono senza parole”. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Contagi a scuola: positivo un alunno a Contursi

  • Incidenti stradali

    Incidente sull'A2, furgone si ribalta: ferito il conducente

  • Cronaca

    Ripresa in presenza all'Unisa: i dubbi della Cisl

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento