Lunedì, 15 Luglio 2024
Politica

Polemica al Comune, Pessolano attacca Loffredo: "Scelga il suo ruolo"

Il consigliere comunale prende di mira l'operato del presidente del consiglio comunale: "Sembra non abbia mai abbandonato il ruolo di assessore al Commercio, sebbene in quanto tale non sia in carica dal lontano ottobre 2021, ormai quasi due anni fa"

"Dario Loffredo scelga il suo ruolo: è presidente del Consiglio comunale ma dal suo modus operandi sembra che faccia tutt'altro". Lo dichiara il consigliere comunale Donato Pessolano, che prende di mira l'operato del numero uno dell'assise municipale di Palazzo di Città.

Le critiche

Pessolano entra nel merito della questione: "Il presidente ha abbandonato sin dall'inizio dell'esercizio del suo mandato la terzietà che si addice alla sua figura, prescritta, peraltro, dallo Statuto del Consiglio Comunale. Negli ultimi mesi, il suo ruolo di super-assessore supplente di fatto è cresciuto sempre più in perimetro e modalità di azione: la sua pagina social, del resto, è emblematica in tal senso. E sebbene sia sempre positivo impegnarsi per il bene della città, è bene che sia la giunta a farlo, siccome, purtroppo, Palazzo di Città ha abbandonato da tempo la sua funzione di dare risposte alle tante esigenze dei salernitani, che non possono fruire, ormai da tempo, nemmeno di tanti servizi che una normale ed ordinaria amministrazione a farlo. Sembra non abbia mai abbandonato il ruolo di assessore al Commercio, sebbene in quanto tale non sia in carica dal lontano ottobre 2021, ormai quasi due anni fa. Tante sono state, infatti, le occasioni in cui, anche nel recente passato, il presidente del Consiglio Comunale si è mostrato presente, quasi fosse un assessore, ad intestarsi presunti e dubbi meriti, alla presentazione di iniziative commerciali, teatrali, culturali. Non ha nemmeno dimenticato di interessarsi, in recenti interviste, di cura del verde pubblico e manutenzione delle aree verdi, quasi a voler supplire l'assessore al ramo, il cui operato non è per nulla apprezzato dalla maggior parte dei salernitani, viste le tantissime carenze in questo settore". "Mi piacerebbe ricordare a Loffredo - continua Pessolano - che da due anni non ricopre più la carica di assessore, ma è Presidente del Consiglio Comunale e, in quanto tale, una figura di garanzia dell'esercizio della democrazia da parte di tutti i salernitani, anche di quelli che non si riconoscono nell'operato dell'amministrazione comunale. Del resto, il Consiglio è l'organo istituzionale in cui dovrebbero esprimersi le istanze dei cittadini attraverso i loro rappresentanti. Il Presidente dovrebbe essere la massima espressione dell'esercizio delle sue funzioni, sebbene così non appaia. Ricordiamo, ancora, al presidente Loffredo che lo Statuto Comunale, all'articolo 19 comma 6, sancisce, infatti, che il Presidente garantisce criteri di assoluta imparzialità". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polemica al Comune, Pessolano attacca Loffredo: "Scelga il suo ruolo"
SalernoToday è in caricamento