rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Politica

Comune di Salerno chiuso ai giornalisti: la precisazione del sindaco, Casciello chiama il Prefetto

Napoli, attraverso una nota diffusa dal suo staff, illustra le tematiche su cui sarà impegnata la Giunta Municipale nelle prossime settimane

Quarto giorno consecutivo di chiusura per gli uffici del Comune di Salerno.  Da quando è scoppiata l’inchiesta giudiziaria, l’ingresso del Palazzo di Città resta sbarrato per i giornalisti, nonostante i numerosi solleciti e le altrattante polemiche da parte dell’Ordine dei Giornalisti della Campania e di tutte le forze di opposizione. 

La nota dello staff del sindaco

A distanza di quattro giorni, dall’amministrazione comunale fanno sapere: “Il Comune è aperto a tutti. E, come accade in tutte le istituzioni e in tutti i Comuni, è sempre possibile chiedere e ottenere informazioni e appuntamenti con gli amministratori, in maniera civile, senza bagarre e nel rispetto delle norme di sicurezza sanitaria”. Nessuna spiegazione, dunque, sul motivo per il quale, improvvisamente, si è deciso di vietare l’accesso ai giornalisti.   Intanto, sempre lo staff del sindaco Vincenzo Napoli, comunica il calendario di attività nelle quali sono impegnati, per le prossime settimane, la Giunta comunale e gli uffici: 
Piazza della Libertà, Luci d'artista - piano sicurezza, Parco del Mercatello (nuova illuminazione e riqualificazione), Boulevard zona orientale, Nuovo Ospedale, riqualificazione Sala Pasolini, lavori Palazzo di Città, parcheggio Piazza Cavour, rifacimento - nuovi Lotti, disciplina comunale circolazione monopattini. 
“Ogni aggiornamento sulle singole questioni, come sempre e in un contesto di assoluta trasparenza, sarà prontamente comunicato” precisa ancora dal Comune.

L'appello al Prefetto 

La polemica, però, intanto continua. Il deputato di Forza Italia Gigi Casciello ha telefonato al Prefetto, il quale, nonostante i solleciti delle opposizioni, finora è rimasto silente. “Ritenendo intollerabile quanto accaduto in questi giorni al Comune di Salerno ho appena chiesto al Prefetto, Francesco Russo, di intervenire per sollecitare il sindaco Vincenzo Napoli a rimuovere quanto prima il divieto di ingresso dei giornalisti a Palazzo di Città. Da parlamentare, da giornalista e cittadino, auspico che si ponga immediatamente fine a questa inaccettabile situazione, a tutela della libertà d’informazione e dei principi costituzionali”.

Critica anche la consigliera comunale del M5S Claudia Pecoraro: “Quale trasparenza senza legalità e democrazia? Da decenni a Salerno la democrazia ha ceduto il passo alla spavalderia egoriferita di una cricca. Lo denunciamo da anni, lo abbiamo gridato in tutte le sedi nella nostra campagna elettorale. Per questo non ci ha stupito il contenuto delle intercettazioni, ma da cittadina non potrò mai abituarmi alla gestione della cosa pubblica, come una cosa privata, segreta, senza partecipazione, senza democrazia. Apprendiamo che per il quarto giorno consecutivo il Comune di Salerno, che quest'amministrazione ha definito 'Casa di vetro', si è tristemente rivelato per quello che è: una rocca privata, chiusa non solo ai giornalisti, ma anche a tutti quei cittadini e quelle cittadine che sono ancora in attesa di risposte, da Vincenzo Napoli in primis. Ancora una volta gli agenti della polizia municipale che da giorni presidiano il cancello d’ingresso della casa comunale hanno ripetuto la stessa, gravissima, affermazione. 'Non si può entrare, ordini superiori'. Il sindaco prima o poi dovrà rispondere anche di tutto questo. Davvero c’è chi si permette di accostare ancora il termine trasparenza ai membri di questo apparato?”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune di Salerno chiuso ai giornalisti: la precisazione del sindaco, Casciello chiama il Prefetto

SalernoToday è in caricamento