menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un incendio

Un incendio

Comunità montane, Donato Pica chiede maggiore attenzione alla regione

"Pochi soldi per la difesa del territorio e il servizio antincendio boschivo" è la critica alla regione del consigliere regionale salernitano del partito democratico

"Le comunità montane manifestano ancora una volta il proprio disagio nei confronti di un'amministrazione regionale poca attenta alla salvaguardia del territorio forestale" così il consigliere regionale salernitano del partito democratico Donato Pica. "A tutt'oggi mancano ancora atti e provvedimenti certi della giunta Caldoro - afferma Pica - riguardo il destino della forestazione per il 2012 e l'attivazione del servizio antincendio boschivo. Pochi soldi e scarsa attenzione per la difesa del patrimonio naturalistico campano e per le zone interne, già esposte ad un elevato rischio spopolamento che rappresenta l'esatto contrario del presidio del territorio fortemente voluto nelle politiche europee di sviluppo rurale".

"Bisogna accelerare l'intesa istituzionale con il governo per il tempestivo utilizzo dei fondi FAS - continua Donato Pica - e appostare le risorse economiche occorrenti per fronteggiare gli incendi boschivi". Il consigliere regionale aggiunge: "E' vero, oggi in commissione congiunta è stata approvata all'unanimità la proposta di legge sulle unioni dei comuni montani (fortemente voluta dal sottoscritto) che, pur rappresentando una necessaria riforma istituzionale che va nella direzione degli orientamenti normativi nazionali, diventerà solo una legge di principio senza una seria attivazione di politiche per la montagna e di adeguate risorse finanziarie".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Salerno: San Matteo ed il Miracolo della Manna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento