rotate-mobile
Politica

Concorso Ripam, Piero De Luca (Pd): “Presentato emendamento al Senato per semplificare ultima prova”

L'emendamento prevede che "qualora almeno una prova scritta sia già stata effettuata alla data di entrata in vigore del presente decreto, si utilizzano gli esiti della stessa, senza necessità di prevederne una ulteriore"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

“In merito al Corso-Concorso Unico territoriale (Concorso Ripam) della Regione Campania, insieme all'On. Topo, abbiamo condiviso con il gruppo PD del Senato la presentazione di un apposito emendamento volto a precisare il contenuto dell'articolo 10 del DL 44/2021, al fine di accelerare la conclusione della procedura concorsuale. L'emendamento a prima firma dell'On. Valente prevede che "qualora almeno una prova scritta sia già stata effettuata alla data di entrata in vigore del presente decreto, si utilizzano gli esiti della stessa, senza necessità di prevederne una ulteriore". Ed ancora, si stabilisce che "per le procedure concorsuali in corso di svolgimento o i cui bandi sono pubblicati alla data di entrata in vigore del presente decreto, volte all’assunzione di personale con qualifica non dirigenziale, che prevedono tra le fasi selettive una o più prove scritte e un eventuale tirocinio o corso di formazione, si applicano le disposizioni di cui al comma 3, anche in deroga al bando, utilizzando gli esiti delle fasi concorsuali scritte e pratiche già svolte".
Ricordiamo che i candidati hanno già svolto ben due prove scritte e stanno portando a termine, in questi giorni, il periodo di formazione presso gli Enti Locali della Campania.
Pertanto, in linea con le indicazioni del DL 44/2021, sarebbe auspicabile che i candidati svolgessero, al massimo, solo un’ultima prova orale, semmai per esporre il progetto di tirocinio effettuato, prima di poter essere definitivamente assunti in servizio qualora selezionati.
Auspichiamo che tutte le forze politiche, in particolare le forze di maggioranza che si sono già interessate al tema, possano sostenere questa nostra proposta.
Ad ogni modo, nelle more della discussione parlamentare, riteniamo ragionevole che la Commissione RIPAM proceda intanto all'elaborazione di una banca dati per semplificare e rendere più trasparente l'ultima verifica”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concorso Ripam, Piero De Luca (Pd): “Presentato emendamento al Senato per semplificare ultima prova”

SalernoToday è in caricamento