menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
De Luca (Foto di Roberto Ler)

De Luca (Foto di Roberto Ler)

Vittoria di De Luca: l'ex sindaco incontra la sua Salerno, la diretta

Indetta una conferenza stampa all'ultima ora da Vincenzo De Luca: incontro nella sede "Cambiareora" di piazza Amendola con la sua Salerno. "Grazie agli elettori di Napoli che mi hanno adottato", ha detto

Il candidato del centrosinistra alle regionali ha incontrato la sua Salerno, presso la sede di CambiareOra in piazza Amendola. Stamattina stesso, l'annuncio è arrivato dallo staff di Vincenzo De Luca. Inizialmente previsto per le 11, l'appuntamento è slittato per via delle interviste delle emittenti nazionali che hanno raggiunto l'ex sindaco di Salerno.

Ecco gli aggiornamenti di Roberto Junior Ler:

Scroscianti applausi hanno accolto Vincenzo De Luca, reduce dalle Primarie del centrosinistra. "Ringrazio la segreteria nazionale del Pd: nonostante ci sia stato un primo tentativo di presentare un candidato unico, alla fine si è deciso di dare la parola ai cittadini - ha esordito De Luca- Grazie ai volontari dei seggi che hanno contribuito a ripulire l'immagine del partito, sporcata dalle comunali di Napoli nel 2011. E' stata questa una importante occasione per constatare il peso del voto di apparato e quello del voto libero: dal risultato è emersa una spinta ideale ed è prevalsa la scelta soggettiva, della persona. Ringrazio gli elettori di Napoli che mi hanno adottato politicamente". Poi il ringraziamento ai candidati Cozzolino e Di Lello ed anche a Migliore che si è ritirato: "La sua presenza fino alla fine avrebbe arricchito la sfida sul versante del miglioramento - ha osservato De Luca - Ma adesso parte la fase dell'unità: il voto dei cittadini di Napoli mi riempie di orgoglio. A Salerno città mi ha sostenuto il 95% delle persone: resta sempre quel 5% di pecore nere", ha aggiunto scherzando. Riflettori puntati, dunque, sul programma: "Rispetteremo tutti gli impegni, partendo da quelli sulla Terra dei Fuochi. Le ecoballe del sito di Taverna del Re verranno rimosse, ma non verrà certamente realizzato un nuovo termovalorizzatore. Ripristineremo il fondo sociale per diversamente abili". Poi annuncia: "Farò un giro per tutte le province per ringraziare gli elettori: parte una rivoluzione democratica perchè spesso al Sud lo Stato non esiste. Con noi alla guida, nessun cittadino della Campania avrà più bisogno di padrini e padroni politici. Ci sarà una svolta di civiltà: porteremo una classe dirigente nuova". Fondamentale, per De Luca, il rapporto con il governo nazionale: "Chiederemo un piano sicurezza per la Campania: senza l'aiuto dello Stato, non possiamo ottenere serenità". Inoltre, ha parlato di alleanze in vista delle regionali: "Le nostre alleanze si baseranno sulla condivisione del programma e sulla volontà di contrastare il potere criminale-  ha precisato - Per quanto mi riguarda, non intendo chiedere voti inquinati, nè farò alleanze per mercato politico". E infine la promessa: "A Napoli si dovrà lavorare dalla mattina alla notte. Intendo presentare una coalizione di centrosinistra: farò il possibile per evitare che si presentino altre coalizioni della stessa area. Circa la Destra, intendo aggregare non partiti, ma elettori che hanno fiducia nella mia candidatura, con delle liste di programma", ha sottolineato. "Oltre alla mia lista storica, con me ci saranno almeno altre due liste di programma, quella del Presidente e quella esplicitamente rivolta al mondo moderato, a quegli imprenditori e cittadini che non intendono avere collusioni con i settori della delinquenza organizzata", ha concluso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento