menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rocco Hunt al concerto di Valiante a Baronissi: i dubbi dei consiglieri Memoli e Cammarota

I consiglieri: "Un figlio del popolo di Salerno diventa menestrello di partito. Perché? Un concerto gratuito o a pagamento?"

Aveva lasciato tutti un po' perplessi la notizia del concerto di Rocco Hunt a Baronissi alla manifestazione del candidato a sindaco del Pd Gianfranco Valiante. Ad esprimere la propria delusione, i consiglieri comunali di Salerno Antonio Cammarota e Paky Memoli: "Abbiamo esultato, tutti, per la vittoria di Rocco Hunt a Sanremo, sentendoci orgogliosi della nostra appartenenza alla città di Salerno. Rimaniamo sorpresi, invece, per la partecipazione di Hunt al concerto di chiusura di campagna elettorale, in un paese della provincia di Salerno, dell’unico partito politico ad avere il simbolo in lista. Un figlio del popolo di Salerno diventa menestrello di partito. Perché? Un concerto gratuito o a pagamento?".

"Se gratuito, vogliamo sapere perché questo concerto si fa per un partito politico e non allora anche per beneficenza o per altre manifestazioni; se a pagamento, vogliamo sapere da chi viene pagato e con quali soldi, atteso che le spese elettorali e di partito sono, per legge e per trasparenza, pubbliche - continuano- Dispiace che un figlio del popolo di Salerno diventi menestrello di un partito politico, e crediamo che faccia male più a lui; noi, però, vogliamo credere di continuare ad ascoltare, nonostante tutto, il figlio dell'orgoglio della nostra terra, tutti insieme, senza divisioni di partito", hanno concluso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Salerno: San Matteo ed il Miracolo della Manna

social

Turismo, la spiaggia di Santa Teresa su "Lonely Planet": l'annuncio del sindaco

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento