menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vertenza Cstp, il Pd: "Il Prefetto faccia convocare il consiglio provinciale"

Il gruppo del consiglieri provinciali democrat ha chiesto di poter discutere della ricapitalizzazione dell'azienda: "Il presidente Ferdinando Zara deve riunire subito l’assise"

I consiglieri provinciali del Pd Giovanni Coscia, Giovanni Savastano, Tommaso Amabile, Domenico Volpe, Salvatore Iannuzzi e Paolo Russomando, in data 18 ottobre 2013, hanno consegnato alla Prefettura di Salerno una richiesta di intervento, al fine di diffidare il presidente del consiglio provinciale Fernando Zara, inottemperante alla richiesta di convocazione del consiglio provinciale sottoscritta da undici consiglieri, con all’ordine del giorno la questione della ricapitalizzazione del Cstp ed eventualmente, attivare i poteri sostitutivi previsti dall’art. 39 del Tuel  .

"Si stigmatizza il comportamento del  presidente del consiglio provinciale  - aggiungono i consiglieri del Pd - che oltre a non convocare il consiglio nei termini di legge (entro 20 giorni dalla richiesta), ha riscontrato con  una nota (dopo oltre 40 giorni),  manifestando la volontà non voler convocare il consiglio provinciale,  adducendo giustificazioni destituite di ogni fondamento di fatto e di diritto.

 Coscia e tutto il gruppo consiliare ritiene che la mancata convocazione dell’organo politico dell’Ente sia "gravemente illegittima e artificiosamente dilatoria in quanto, il presidente del consiglio era tenuto a predisporre l’Ordine del Giorno e convocare il consiglio, senza entrare nel merito dell’ argomento richiesto dai consiglieri".

"La mancata convocazione del consiglio – concludono i consiglieri democrat - oltre a ingenerare ulteriori dubbi sulla reale intenzione della Provincia ad accompagnare il percorso di risanamento del Cstp costituisce una ennesima mortificazione e violazione  dei diritti dell’assemblea stabiliti dalla legge e dallo statuto dell’Ente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento