rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Politica

Crescent, Napoli contro le opposizioni: "Interrogazione piena di errori, nostre risposte ineccepibili"

Il sindaco di Salerno, a margine di un incontro a Palazzo di Città, risponde alle domande dei giornalisti sulla polemica relativa al Torrente Fusandola

“Questa storia del Crescent rappresenta un caso di studio. Credo sia una delle opere più sorvegliante, vagliate e setacciate del mondo”. Con queste parole il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli questa mattina, a Palazzo di Città ha risposto ai giornalisti che lo sollecitavano sulla questione relativa alla costruzione del Crescent, che è finita al centro di un’interrogazione parlamentare presentata dal deputato Pino Bicchielli, a cui ha risposto nei giorni scorsi il Ministero dell’Ambiente

La replica

Il primo cittadino ricorda che “costantemente ho avuto ragione sulle contumelie e sulle avversità preconcette che venivano dalla parte delle opposizioni, talora innamorate del loro ruolo a prescindere dai benefici della città.  Abbiamo reso le risposte ad una interrogazione parlamentare che - ha attaccato Napoli - conteneva una serie di errori, imprecisioni e imperfezioni. Abbiamo risposto, credo, con valutazioni tecniche ineccepibili ed abbiamo fatto in modo che non si facesse un ulteriore processo nell’aula del consiglio comunale: i processi si fanno in tribunale, l’aula del consiglio comunale fa politica. Abbiamo fatto prevalere, insomma,  il senso buono della politica e delle considerazioni nel merito”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crescent, Napoli contro le opposizioni: "Interrogazione piena di errori, nostre risposte ineccepibili"

SalernoToday è in caricamento