rotate-mobile
Politica

Cstp, il Pd alla Provincia: "Subito un consiglio provinciale"

I democratici, in una nota, chiedono alla provincia di Salerno di convocare un consiglio provinciale sull'argomento

Il gruppo consiliare provinciale del partito democratico contro la provincia di Salerno a proposito della questione Cstp. In una nota i democratici criticano l'ente provinciale per non aver eseguito alcune deliberazioni relativamente al consorzio salernitano trasporti pubblici. "La Provincia - si legge in una nota firmata dal consigliere Pd Giovanni Coscia - aveva già deliberato, nel maggio del 2012,  in consiglio provinciale <<…….di riconsiderare le tariffe corrisposte al Cstp (pari a €. 2,09/Km) in ragione dell’effettiva tipologia di trasporto effettuato sul territorio Provinciale>>, deliberando in giunta provinciale, nel luglio del 2012, una variazione di bilancio di €.400mila per adeguamento tariffe per 4 mesi del 2012 (circa €. 1.200.000,00 all’anno, per gli anni successivi) in esecuzione della predetta deliberazione di consiglio. Ma tutto è rimasto sulla carta".

Giovanni Coscia critica inoltre l'assessorato provinciale ai trasporti sulla questione dei corrispettivi chilometrici di Sita e Cstp: "La provincia ha consentito alla Sita Sud di recuperare i corrispettivi chilometrici (da €. 2,09 a 2,60 /2,70 €./ Km, a bilancio consuntivo) e non lo fa anche nei confronti del Cstp". Coscia aggiunge: "Dopo il sacrificio di quegli enti che hanno versato risorse e soprattutto dei dipendenti dell'azienda che hanno dimostrato di credere nella volontà di salvare il Cstp chiediamo, come gruppo provinciale Pd, alla vigilia dell'imminente udienza relativa al Cstp, una convocazione urgentissima di consiglio provinciale, affinché la provincia manifesti le proprie intenzioni in merito".




 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cstp, il Pd alla Provincia: "Subito un consiglio provinciale"

SalernoToday è in caricamento