rotate-mobile
Politica

Cstp, cassa integrazione per i lavoratori

Una parte dei dipendenti del consorzio andrà in cassa integrazione ma nessuno, riferisce Severino Nappi, perderà il posto di lavoro

Cassa integrazione in deroga per i dipendenti del Cstp e nessun licenziamento: questo è quanto emerso dall'incontro tra i sindacati, il consorzio e l'assessore regionale al Lavoro Severino Nappi. Il Cstp continuerà a erogare il servizio e lo farà senza ricorrere a tagli del personale. "Questo importante risultato - ha spiegato Nappi, a margine della firma per il progetto Jeremie - è frutto della negoziazione dell'attività d'impresa e della sospensione di alcuni elementi accessori del salario".

Secondo l'intesa raggiunta, dei circa 550 dipendenti del Cstp una parte (120) godrà di ammortizzatori sociali messi a disposizione dalla Regione, "ma - ha sottolineato l'assessore al Lavoro - nessuno uscirà dal sistema". Per quanto riguarda invece, l'efficientamento della società "si procederà - ha riferito Nappi - con una rimodulazione attraverso tagli di spese inutili e con un intervento momentaneo sul salario per riportare i conti in equilibrio".

Dall'assessore al Lavoro un ringraziamento "all'azienda, ai sindacati, ai lavoratori con cui abbiamo lavorato in modo nuovo e innovativo applicando una misura virtuosa che consente di garantire i servizi e mantenere i livelli occupazionali".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cstp, cassa integrazione per i lavoratori

SalernoToday è in caricamento