Cultura, Canoro (GD): “Governo del declino. Ma la Regione c’è!”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Il #GovernodelDeclino continua a propagandare politiche angoscianti che- dalle infrastrutture al lavoro, dalla sicurezza alla sanità – minacciano la democrazia, la scienza e la cultura. Il ministro dei beni culturali Bonisoli ha dapprima annunciato di voler abolire il bonus per i diciottenni, considerato una mancia, invocando ‘sacrifici’ per i giovani vogliosi di cultura, per poi fare marcia indietro dopo una significativa mobilitazione online ed anzi rilanciando con un’estensione ai diciannovenni. Al di là dei proclami, però, i lavori parlamentari ci segnalano che il bonus sarà confermato per il 2018 ma non rinnovato per il 2019, nonostante gli stanziamenti dei precedenti governi. Solo schizofrenici annunci! Si è, inoltre, avviata una crociata contro le domeniche gratuite nei musei e si è cercato di millantare come proprio risultato l’assunzione di 247 nuovi funzionari (entrati nell’organico MiBAC grazie ai concorsi del 2016 del ministro Franceschini e del governo PD), dovendo poi fare marcia indietro sui numeri falsi spacciati in relazione al 2017. I canali istituzionali di comunicazione del Ministero asserviti alla propaganda ed all’ego del ministro, come mai prima! Dal canto nostro, invece, non solo rivendichiamo i risultati ottenuti e le misure che i governi PD hanno varato per la cultura e il turismo in Italia (+31% di visitatori, +53% di incassi, la riforma della governance dei grandi musei; e, per la nostra provincia, nel solo 2018: 9,5 milioni per dieci comuni dal bando Bellezza@, altrettanti dal MiBACT per sette comuni, 3 milioni dal CIPE al capoluogo) ma possiamo con orgoglio rilanciare sottolineando l’impegno tenace di tante amministrazioni locali. La Regione Campania guidata da Vincenzo De Luca, infatti, dopo la storica legge sul cinema, gli oltre 4 milioni del POC Cultura, gli ingenti finanziamenti annui ai grandi eventi culturali ed alle programmazioni teatrali, destina ulteriori 3,2 milioni per la valorizzazione del patrimonio culturale regionale. Il cambiamento si pratica, non si predica. Come GD della Provincia di Salerno continuiamo determinati nella nostra azione di comunicazione dei risultati raggiunti e del lavoro in corso, di sensibilizzazione delle amministrazioni, di formazione di una nuova classe politica e di promozione del patrimonio locale con la campagna Historytelling.
Pierluigi Canoro
responsabile Cultura e Scuola della segreteria provinciale GD Salerno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento