menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

De Luca contro tutti: "Basta con il pulcinellismo delle forze politiche"

Il Primo cittadino su Lira Tv ha attaccato Pd e Pdl: "La politica? Un mondo virtuale dominato dal caos, un vero e proprio carnevale nazionale"

Ne ha per tutti, il sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca. "La politica? Un mondo virtuale dominato dal caos, un vero e proprio carnevale nazionale. Ad alimentarlo, da una parte alcuni nel PD che ogni mattina ripetono di sostenere il Governo Letta ma al tempo stesso ogni giorno creano una polemica, dall'altra le tante dimostrazioni di irresponsabilità di diversi esponenti del PDL che hanno assunto comportamenti indecenti, ricattatori, volgari, scorretti sul piano istituzionale e intollerabili sul piano politico". Queste le parole del viceministro alle Infrastrutture, nel consueto appuntamento su Lira Tv.

"Chi minaccia di far mancare il sostegno al Governo o di bloccare i lavori parlamentari in caso di condanna di Berlusconi é indegno di rappresentare l'Italia. A queste persone dico brutalmente: se vi siete stancati di essere responsabili, abbiate il coraggio politico e l'onestà intellettuale di mettere in crisi il Governo non il 30 luglio, ma domani mattina: se avete in testa un'idea di collaborazione improntata al ricatto o alla sovrapposizione di questioni partitiche, personali, giudiziarie ai problemi dell'Italia, avete il dovere di staccare la spina al Governo, ovviamente assumendovene le responsabilita", aggiunge il sindaco di Salerno.

"Questa sfida vale per tutti, perché non si può avere un Governo che dalla mattina alla sera deve essere distratto dal pulcinellismo delle forze politiche, fatto di ipocrisia e di ricatti. Se la Suprema Corte riconosce che un cittadino di questo Paese ha violato la legge, cosa dobbiamo fare? Per quello che mi riguarda dobbiamo semplicemente rispettare la sentenza del giudice. Peraltro, fra i magistrati di Cassazione ci sono personalità, come quella di Piercamillo Davigo e di altri magistrati, di un livello culturale e di una autorevolezza straordinari. Se fosse per me, metterei nella mani di Davigo la riforma della giustizia", conclude il Primo cittadino di Salerno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Salerno: San Matteo ed il Miracolo della Manna

social

Turismo, la spiaggia di Santa Teresa su "Lonely Planet": l'annuncio del sindaco

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento