Politica

De Luca sull'incompatibilità: "Io subalterno non lo sarò mai: o ci capiamo o amici come prima"

Il sindaco: "Chi ha fatto ricorso in merito alla vicenda della mia incompatibilità è un cialtrone, perché in tre anni e mezzo non ha mai mosso un dito per il doppio incarico dell'Assessore regionale all'Ambiente"

"Chi ha fatto ricorso in merito alla vicenda della mia incompatibilità è un cialtrone, perché in tre anni e mezzo non ha mai mosso un dito per il doppio incarico dell'Assessore regionale all'Ambiente. Stesso discorso per qualche consigliere comunale dell'opposizione che ricopre cariche in società ambientali. Le chiacchiere stanno a zero: non abbiamo tempo da perdere, né a Roma né a Salerno. Il nostro lavoro va avanti, lasciamo le polemiche ai nemici di Salerno", lo ha detto il sindaco e viceministro Vincenzo De Luca, su Radio Alfa.

"Ogni persona ragionevole, al di là dei colori politici, si sarebbe battuta per avere una forte presenza nel Governo, anche per tutelare gli interessi del territorio, della Regione e del Sud. Queste persone, invece, se ne infischiano e perseguono solo i propri obiettivi propagandistici- incalza il primo cittadino- La verità è che c'è uno scontro al Ministero, perché il Pdl pretende di governare praticamente da solo una materia enorme quale quella del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti. Il Ministero non è la bottega privata di nessuno. Qualcuno immagina di poter avere al Ministero la presenza di un qualche subalterno: io il ruolo di subalterno non lo giocherò con nessuno. O ci capiamo bene sulle cose da fare, oppure amici come prima e ognuno per la propria strada", ha concluso De Luca.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Luca sull'incompatibilità: "Io subalterno non lo sarò mai: o ci capiamo o amici come prima"

SalernoToday è in caricamento