Dianese e Caroccia sul mercato di via Piave: "Si conferma l’assenza programmatica dell’amministrazione"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

"La triste vicenda del mercato di via Piave conferma come la nostra città è amministrata male e che l’incompetenza galoppante al potere reca danni al tessuto economico della città. Non bastava il Covid a creare disagi ai mercatali, ci si mette anche l'amministrazione Napoli che in piena campagna per le regionali si adoperava frettolosamente all’inaugurazione dell’area in pompa magna con la presenza del Governatore campano Vincenzo De Luca". Hanno dichiarato in una nota congiunta il responsabile cittadino di Gioventù Nazionale Davide Dianese e il dirigente provinciale di Fratelli d’Italia, Paolo Caroccia.

"Le prime piogge autunnali hanno dimostrato l'inadeguatezza dell'impianto di copertura visto il ristagnarsi dell’acqua e la pezza messa in seguito si è dimostrata peggiore del buco: ciò ha comportato un ovvio danno agli operatori del mercato che pagano purtroppo la scelta tafazziana del comune. Come Gioventù Nazionale/Fratelli d’Italia siamo vicini agli operatori del mercato che sono vittime anche loro dell’inefficienze deluchiane: Salerno per colpa di questi politici fantozziani, si sta trasformando in un teatro dell’assurdo".

Torna su
SalernoToday è in caricamento