Politica

Difensore Civico a Pontecagnano, la proposta di "Rinascita Picentina": aderisce Clementina Tozzi

Lo annuncia l'avvocato Manuel Gatto, promotore del comitato di idee formato da giovani e professionisti che, in queste settimana, si sta radicando sempre di più sul territorio

“L' atto protocollato da Rinascita Picentina circa l'applicazione dell'articolo 31 del nostro Statuto Comunale scaturisce dall'esigenza, specialmente in questo difficile momento storico, di costruire un ponte tra cittadini e Istituzioni locali e non”. Lo dichiara, in una nota, l’avvocato Manuel Gatto, promotore del comitato di idee formato da giovani e professionisti di Pontecagnano  Faiano

La proposta

Il legale entra nel merito della questione: “Sappiamo bene che la legge finanziaria del 2010 ha previsto l'eliminazione di tale figura, invadendo quella che è l'autonomia statutaria degli Enti locali prevista dal Tuel art.3 co.4, dando origine alla vexata quaestio tra giuristi e amministratori sul punto, ma è anche vero che il vigente Statuto comunale, saggiamente, non ha abrogato tale figura, proprio per la massima attenzione possibile che intende offrire alla popolazione applicando il concetto di autonomia in maniera estensiva”. Rinascita Picentina si sta radicando sempre di più sul territorio coinvolgendo diversi professionisti: “ Ad ogni modo, per andare comunque nella direzione di razionalizzazione della spesa prevista dalla detta legge finanziaria, è stata raccolta la disponibilità a titolo gratuito dell'avvocato Clementina Diana Tozzi, stimata professionista, che nuovamente ringrazio”. Per Gatto “l' eventuale positivo accoglimento da parte dell'Amministrazione, dunque, non vedrebbe esborsi economici e garantirebbe allo stesso tempo, un ulteriore servizio partecipativo per la città. L' autonomia dell'Ente, la volontà politica e amministrativa, la disponibilità di chi a vario titolo vuole collaborare alla vita pubblica di Pontecagnano Faiano, sicuramente renderanno possibile, attuando l'articolo statutario vigente, questa o altre forme di coinvolgimento e interesse per la cittadinanza.Sono certo che la sensibilità per questi temi del Sindaco Lanzara, della Giunta, dei consiglieri di maggioranza e opposizione e la passione che li contraddistingue da tempo, realizzeranno la nostra richiesta. In caso di abrogazione dell'art.31, invece, confidiamo di poter discutere insieme le altre proposte già elaborate ma non ancora formalizzate all'Ente” conclude Gatto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Difensore Civico a Pontecagnano, la proposta di "Rinascita Picentina": aderisce Clementina Tozzi

SalernoToday è in caricamento