Caso Baronissiadi, Antonio Siniscalco rimette le sue deleghe

Il consigliere comunale rimette le sue deleghe nelle mani del sindaco Giovanni Moscatiello

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Nella giornata di ieri il consigliere del Pdl Antonio Siniscalco ha rimesso le sue deleghe - progetti di diffusione delle nuove tecnologie informatiche presso le famiglie; progetti di promozione della mediateca Comunale; politiche per l’occupazione – nelle mani del sindaco Giovanni Moscatiello.

La decisione è stata comunicata ieri sera nel corso di un vertice di maggioranza convocato per discutere sull’iniziativa denominata “Baronissiadi”, la manifestazione sportiva svoltasi alla fine di luglio e coordinata proprio dal consigliere Siniscalco.

L’evento, che ha richiamato molti bambini e ragazzi, è finito nel tritacarne di facebook e dei social network a seguito di alcune segnalazioni giunte da cittadini riguardanti lo svolgimento delle attività sportive in programma e le dinamiche di partecipazione attraverso una quota d’iscrizione.

A chiedere una verifica collegiale sull’iniziativa è stato il consigliere delegato allo Sport Valentina Freda, prima destinataria delle segnalazioni da parte dei genitori.

Ieri sera, la maggioranza di governo, in maniera collegiale e trasparente, ha analizzato quanto accaduto ed ha preso atto del gesto del consigliere Siniscalco e delle scuse espresse per le disattenzioni, sotto il profilo burocratico, verificatesi durante lo svolgimento delle “Baronissiadi”. Non sono state accertate irregolarità circa le offerte economiche raccolte nel corso dell’iniziativa, rispetto alla quale, invece, è emerso il forte spirito aggregativo.

Torna su
SalernoToday è in caricamento