Venerdì, 14 Maggio 2021
Politica

Il sindaco di Scafati si dimette da consigliere provinciale: ecco le ragioni

Aliberti: "Dopo il commissariamento il ruolo della Provincia è stato delegittimato e svuotato delle sue funzioni, che non sono più percepite dal territorio"

Ha annunciato le sue dimissioni dal consiglio di Palazzo Sant'Agostino, il sindaco di Scafati, Pasquale Aliberti, a seguito del commissariamento della Provincia di Salerno. “Dopo il commissariamento - ha spiegato – il ruolo della Provincia è stato delegittimato e svuotato delle sue funzioni, che non sono più percepite dal territorio. Questo è avvenuto perché la gestione commissariale non è né tecnica ed elemento di garanzia, in quanto il commissario nominato, fino al giorno prima, ricopriva la carica di presidente della provincia facente funzione, né politica, in quanto la maggioranza che la supporta non è rappresentativa della volontà popolare espressa dalle urne".

"Visto, pertanto, il venir meno del confronto e l’appiattimento di questo ente, nonché del pericolo di continuare questa fase di immobilismo che favorisce solo un ulteriore distanziamento tra palazzo ed esigenze del territorio, annuncio le mie dimissioni dal consiglio provinciale”, ha concluso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindaco di Scafati si dimette da consigliere provinciale: ecco le ragioni

SalernoToday è in caricamento