menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giovani Democratici: presentato il "dipartimento scuola"

"Vogliamo dare voce e strumenti a quanti sono quotidianamente nelle scuole e toccano con mano, in prima persona, la realtà dei fatti": ha spiegato il coordinatore Pierluigi Canoro

E' stato presentato il nuovo dipartimento scuola della federazione provinciale dei Giovani Democratici che aiuterà l’organizzazione giovanile ad affrontare, non solo in vista dell’imminente scadenza elettorale, le problematiche del mondo dell’istruzione dialogando con quanti, ragazzi e personale, lo vivono direttamente.

I membri del dipartimento

L'organismo, integrabile, sarà composto di diritto dai delegati al ramo dei vari livelli dell'organizzazione: Pierluigi Canoro, responsabile Cultura e Scuola della segreteria provinciale, come coordinatore; Antonfabio Morena, responsabile Scuola della segreteria nazionale; Adolfo Fortunato, delegato alle Politiche Giovanili della segreteria regionale; Luca Casciano, responsabile Saperi della segreteria regionale; Giuseppe Ferro, presidente della Consulta provinciale degli studenti, e da ragazzi di istituti del territorio.

Il commento di Canoro

"Sarà necessario farsi interpreti del disagio manifestato da più parti anche nella nostra provincia e portavoce di proposte concrete che, partendo senza eccessivi imbarazzi dalla rivendicazione di tanto buon lavoro svolto dagli esecutivi a guida PD, possano correggere il tiro in ambiti di oggettiva sofferenza - ha spiegato il coordinatore Pierluigi Canoro - Vogliamo dare voce e strumenti a quanti sono quotidianamente nelle scuole e toccano con mano, in prima persona, la realtà dei fatti. Cerchiamo le energie migliori, impegnate nello studio e nella rappresentanza, e siamo e saremo aperti alla collaborazione di quanti, anche simpatizzanti esterni, vogliano dare un fattivo contributo, critico e propositivo. Nel nostro territorio  - contininua - abbiamo una marcia in più costituita dall’eccellente lavoro che in Regione Campania sta portando avanti la giunta De Luca: dal trasporto gratuito per 110.000 studenti, al progetto Scuola Viva; dai 179 milioni per l’edilizia scolastica, alla legge sul bullismo; dal trasporto e l’assistenza scolastica per gli alunni disabili, alle misure per la realizzazione di scuole innovative o per il collegamento con il mondo del lavoro e l’apprendimento delle lingue. Un impegno troppo spesso non sufficientemente noto, la cui mancata conoscenza dà luogo a strumentalizzazioni di problematiche da parte di altre forze politiche che intendono la scuola e la rappresentanza studentesca meramente come spazi politici da occupare senza interessarsi ai problemi reali ed alle loro soluzioni. Ci attenderà, dunque, nell’imminenza della campagna elettorale e sul medio periodo, anche un importante lavoro informativo e comunicativo" conclude, infine, Pierluigi Canoro

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento